Travagliatissima la sorte dello Spider-Man cinematografico. Dopo i primi tre capitoli diretti da Sam Raimi e i due nuovi episodi di Marc Webb (che hanno avuto la dicitura di “Amazing”) si è profilata all’orizzonte l’ipotesi di un accordo tra i Marvel Studios e la Sony Pictures.

La collaborazione prevede l’ingresso di Spider-Man nell’universo cinematografico Marvel, una sorta di ritorno a casa per l’Arrampicamuri che ha condiviso molto spesso le avventure degli Avengers e della ricca mitologia della Casa delle Idee.

Mancava solo un regista – sceneggiatore per il fatidico incontro e a quanto pare, stando dalle voci diffuse da Latino Review, questi è stato trovato nella persona di Drew Goddard.

La scelta appare più che logica e addirittura consequenziali: Goddard, già sceneggiatore di Cloverfield e regista di Quella casa nel bosco, aveva scritto lo script del possibile spin-off di Spider-Man dedicato ai Sinistri Sei, in più è anche ottimo amico e collaboratore di Joss Whedon, regista dei due Avengers e supervisore del progetto Marvel.

Secondo alcune fonti il prossimo film “regolare” della nuova saga di Spider-Man, che verrà denominata “Spectacular” nascerebbe proprio da un rimaneggiamento della trama di quel film, ormai messo da parte in attesa di tempi migliori. Un giovanissimo Peter Parker ancora teenager nella prossima pellicola di Goddard sarebbe proprio impegnato a combattere il gruppo di supervillain.

Ulteriori dettagli indicano che la Marvel e la Sony non sarebbero intenzionate a raccontare l’ennesima storia delle origini di Spider-Man, e all’inizio del film la conoscenza del personaggio e delle sue caratteristiche sarebbe data per scontata. Ancora nessuna notizia, invece, per quanto riguarda l’attore che interpreterà il supereroe, dato che le prime sessioni di casting sono state fissate tra un paio di mesi.

Ciliegina sulla torta sarebbe anche la comparsa di Iron Man nel film: Spider-Man, come noto a tutti i lettori dei fumetti, ha infatti più volte tentato di entrare negli Avengers. Questa volta ci proverà con uno scontro (piuttosto impari) contro il miliardario playboy genio tecnologico Tony Stark.