Marvel e Sony avrebbero finalmente trovato in Asa Butterfield il loro nuovo Spider-Man. L’annuncio non è ancora ufficiale, ma le voci a riguardo si fanno sempre più insistenti.

Dopo aver ridotto la schiera dei candidati a due (Tom Holland di The Impossibile, oltre allo stesso Butterfield), parrebbe che la scelta sia ricaduta proprio sul giovanissimo protagonista di Il gioco di Ender e Hugo Cabret.

18 anni, un curriculum di tutto rispetto da poter sfoggiare con sicurezza, Asa è attualmente impegnato nelle riprese di Miss Peregrine’s Home for Peculiars, l’ultima fatica di Tim Burton (il quale nel frattempo si è infortunato, arrestando momentaneamente la produzione).

Una decisione più che sensata, dunque, per i due colossi che hanno da poco iniziato a collaborare dopo anni di tentativi d’accordo andati falliti : dopo gli Spider-Man di Sam Raimi e i due Amazing firmati da Mark Webb il produttore della Marvel Kevin Feige aveva annunciato di voler proporre su grande schermo un Peter Parker più giovane, di cui raccontare le avventure dell’età adolescenziale.

Di fatto eseguendo un reboot totale del personaggio cinematografico, dato che negli ultimi due film Parker era impegnato con il college. Parallelamente a ciò, come già sappiamo da tempo, Spider-Man verrà inserito anche nell’universo cinematografico della Marvel, apportando una ventata di freschezza e di giovinezza a un mondo popolato da supereroi in età adulta.

Il personaggio dell’Arrampicamuri, che stando alle dichiarazioni di Joss Whedon sarebbe dovuto comparire in Avengers: Age of Ultron (martoriato in fase di montaggio), farà il suo debutto in Captain America 3: Civil War, in uscita a maggio dell’anno prossimo giocando un ruolo importante nella trama del film.

Per il film incentrato su Spider-Man sarà invece necessario attendere il 28 luglio del 2017. Data ancora molto lontana, a dire e la verità: restiamo in attesa dell’arrivo di un titolo per il progetto, nonché ovviamente della conferma ufficiale dell’attore protagonista.