Torna sulla scena, la pop band femminile più scatenata degli anni novanta. Dopo la performance live alle olimpiadi di Londra, le Spice Girls (foto by InfoPhoto) debuttano con un nuovo progetto musicale costruito sui momenti più importanti della loro carriera. Un musical: “Viva Forever“. La prima dello show si è tenuta al Piccadilly Theatre.

Attenzione: non si tratta della storia delle cinque ragazze in chiave teatrale bensì della protagonista, Viva, interpretata da Hannah John-Kamen, che sogna di sfondare come cantante di successo. Una versione moderna del classico sogno adolescente reso attuale dalla presenza della tematica “reality show”, così di moda negli ultimi tempi.

A produrlo è stato Judy Craymer, lo stesso produttore degli Abba, che specifica alla stampa:

“Non è uno spettacolo tributo, non è la storia delle Spice Girls, è una storia di adesso, dei giorni nostri.”

Il debutto del musical ha lasciato perplessa però la critica a causa di alcune foto che hanno messo in evidenza la tensione che si evince all’interno del gruppo. Rumors provenienti dai tabloid inglesi parlano infatti di contrasti tra lady Beckham e le altre componenti della band, generati da presunte”‘gelosie” sulla perfezione di Victoria.

A placare gli animi ci ha pensato Mel C dichiarando: “Le Spice non sono mai state così amiche come ora“.