Sofia, Sofia”, ”sei ‘o cor’ ‘e Napule”. Decisamente calorosa l’accoglienza riservata a Sofia Loren dai bordi delle strade e dai balconi della città partenopea che ospita il set del cortometraggio che la vede protagonista insieme a Enrico Lo Verso, La voce umana, diretto dal figlio Edoardo Ponti.

Dopo le prime scene girate venerdì a Palazzo Reale e sabato a Posillipo, i vicoli del cuore antico di Napoli e di Via Solitaria in particolare (a poca distanza da Santa Lucia), si sono riempiti durante lo scorso weekend di occhi indiscreti curiosi di poter scorgere anche da lontano l’attrice più famosa d’Italia. Non sono mancati spintoni e urla, ma in generale la situazione è stata molto tranquilla e la Loren è stata più volte accolta da un lungo applauso degli abitanti del popolare quartiere San Ferdinando.

Sofia Loren si è goduta il suo bagno di folla sotto una pioggerellina estiva, ha ringraziato ed è poi entrata in un portone.