Dopo il successo delle date invernali, Slash ha fatto ritorno in Italia per esibirsi sul palco dell’autodromo delle Capannelle insieme a Myles Kennedy & The Conspirators, coi quali ha collaborato per la realizzazione dell’album “World fire”. L’ex chitarrista dei Guns N’ Roses mancava dalla Capitale dal 2011, anno in cui si esibì per la prima volta sul palco del Rock In Roma, in occasione della serata conclusiva della manifestazione.

E’ questo un periodo di intensa attività per Saul Hudson, meglio conosciuto con il nome di Slash: mentre i Guns annunciano l’uscita del nuovo disco, l’artista londinese continua infatti ad esibirsi assieme ad illustri colleghi e alle soglie dei cinquant’anni (li compirà il prossimo 23 luglio) rivela un profondo cambiamento di vita, tanto da dichiarare di bere ormai solo acqua.

Dopo i problemi cardiaci, questo nuovo stile di vita gli ha fornito anche nuovi stimoli e, come Slash ha di recente spiegato, tra i progetti futuri c’è un film horror che lo vedrà impegnato in prima persona e la formazione una super-band formata da nomi di spicco del mondo della musica.

L’ex chitarrista dei ‘Guns N’ Roses’ ha infatti avviato una collaborazione con Ozzy Osborne, ex leader dei Black Sabbath, con cui fonderà un gruppo nel quale è già previsto l’ingresso anche di Geeser Butler, bassista dei Black Sabbath e Tom Morello, già chitarrista dei ‘Rage Against The Machine’. Band che dovrebbe fare il suo debutto il 31 ottobre, la notte di Halloween, a New Orleans, all’interno della kermesse ‘Voodoo Music Experience’. Al momento nulla si sa però del nome della formazione e se allo show live seguirà anche la pubblicazione di un album.

Per quanto riguarda invece il film, si tratta di una pellicola horror che lo stesso Slash ha definito una sorta di Rosmery’s Baby nella giungla. Si chiamerà “The hell within”.