Dopo una lunga assenza dalle scene musicali, gli Skunk Anansie (band capitanata da Skin, ora giudice della nona edizione di X Factor Italia) annunciano l’uscita del nuovo album, “Anarchytecture”, atteso per il 15 Gennaio 2016.

All’uscita del disco seguirà un tour europeo, che porterà la formazione ad esibirsi in Italia per un’unica data: gli Skunk Anansie saranno all’Alcatraz di Milano il 17 febbraio 2016. I biglietti per il concerto saranno in vendita da domani, mercoledì 21 ottobre 2015, sul circuito TicketOne e presso tutte le altre piattaforme autorizzate, al prezzo di 30 euro più diritti di prevendita. Il tour prenderà il via il prossimo 4 febbraio da Manchester, per poi proseguire con le date di Londra, Bruxelles, Amsterdam, Parigi, Lussemburgo, Amburgo, Berlino, Vienna, Zurigo, Milano e concludersi a Losanna, in Svizzera, il 18 febbraio.

A vent’anni dal debutto (era il 1995 quando uscì “Paranoid and sunburnt”) e dopo qualcosa come 5 milioni di album venduti nel mondo e 7 tour sold out in Europa, gli Skunk Anansie tornano quindi con il sesto capitolo di una strabiliante carriera. “Anarchytecture”, nuovo attesissimo album (prodotto da Tom Dalgety e masterizzato da Ted Jensen) si configura così come il seguito di “Black Traffic”, del 2012, e vedrà la band inglese schierata nella storica formazione: Deborah Anne Dyer, in arte Skin, alla voce; Cass (Richard Lewis) al basso e seconda voce; Ace (Martin Kent) alla chitarra e cori;  e Mark Richardson alla batteria e seconda voce.

Nati nel 1994, gli Skunk Anansie hanno esordito nel ‘95 con “Paranoid and Sunburnt”. Dopo “Stoosh” e “Post Orgasmic Chill”, la band si è presa una pausa durata 8 lunghi anni, in cui Skin si è dedicata alla carriera da solista. Nel 2009 c’è stata quindi la reunion, con il best of “Smashes & Trashes” (disco d’oro in Italia). Sono seguiti “Wonderlustre”, “Black Traffic” e la pubblicazione di “‘An Acoustic Skunk Anansie – Live In London” (2013). Tra i brani storici: “Hedonism”, “You’ll Follow me Down”, “Secretly”, “My Ugly Boy”.