Jackie Chan torna in una coproduzione cinese-americana con il suo ultimo film d’azione dai risvolti comici, Skiptrace Missione Hong Kong.

Il celeberrimo attore, noto per le sue spericolate acrobazie, sarà affiancato da un personaggio che di imprese spericolate se ne intende, Johnny Knoxville, divenuto famoso grazie alla serie di Jackass.

La trama del film, ambientato tra la Cina e la Mongolia, vede Chan nei panni di un detective di Hong Kong che da molto tempo sta dando la caccia al boss del crimine Victor Wong. Quando la sua nipote acquisita Samantha (interpretata da Fan Bingbing, vista in Iron Man 3 e X-Men Giorni di un futuro passato) si trova nei guai con il gruppo criminale di Wong, Bennie si mette sulle tracce dell’unico uomo che può aiutarlo: il giocatore d’azzardo dalla parlantina sciolta Connor Watts.

Bennie ha poco tempo per riportare Connor a Hong Kong e l’improbabile duo si imbarca in una lunga avventura che li porta ad attraversare le montagne nevose della Mongolia e le dune del deserto dei Gobi.

Le riprese di Skiptrace Missione Hong Kong, in uscita in Italia il 28 luglio, sono state affidate a Renny Herlin (già autore de Hercules – La leggenda ha inizio): durante la lavorazione Jackie Chan ha anche rischiato la vita, come spesso gli capita nei film cui partecipa, dato che è solito eseguire personalmente tutti gli stunt.

L’attore recentemente ha infatti confessato che durante le riprese in un torrente ha rischiato di annegare dopo essere caduto dalla zattera su cui si trovava. Poco abile nel nuoto, le sue grida non hanno raggiunto la troupe, ma risultava impossibile avvicinarsi. Solo quando l’acqua ha ribaltato ancora la zattera Jackie Chan è riuscito ad aggrapparvisi, salvando la propria vita.