Waylon Smithers è rimasto a lungo nascosto nell’armadio (“in the closet” è l’espressione utilizzata in gergo in questo caso), ma finalmente uno dei personaggi secondari più famosi de I Simpson si è deciso a fare coming out.

Nell’ultimo episodio della seria animata andato in onda negli Stati Uniti, come era già stato annunciato lo scorso autunno, il fedele segretario dell’arcigno ultracentenario Montgomery Burns ha preso la grande decisione dopo 27 anni di tentennamenti e tentativi malriusciti.

La dichiarazione d’amore fatta al suo boss non è di sicuro una sorpresa per gli spettatori, che più volte hanno avuto prove decisive sull’orientamento sessuale dello scapolo, ma mai la questione era stata affrontata in maniera così diretta.

Sfortunatamente – e anche prevedibilmente, si può aggiungere – Burns non ha preso benissimo la confessione dell’impiegato, affermando di infischiarsene con forza. Il protagonista dell’episodio allora si affida alle cure di Homer, che gli organizza vari appuntamenti. Ma la puntata si chiude con la riappacificazione tra Smithers e Mr. Burns, che decide di accettare il suo sottoposto per quello che è sigillando il loro rapporto con un abbraccio.

Lo sceneggiatore della puntata Rob LaZebnik ha detto di aver scritto The Burns Cage – questo il titolo della
puntata tramesso dalla Fox domenica 3 aprile – avendo come punto di riferimento il figlio Johnny di 21 anni, che lo ha aiutato nella stesura.

In effetti la storia è una sorta di messaggio d’amore genitoriale, in quanto LaZebnik ha confidato di non essere molto bravo con le emozioni e di aver voluto esprimere ciò che sente per il figlio in questo modo.

Non si tratta della prima volta che I Simpson trattano questioni legati al mondo LGBT: gli spettatori più attenti ricorderanno infatti come varie volte Homer si sia approcciato all’argomento (mostrando interesse e omofobia in momenti differenti), ma anche il coming out fatto in precedenza da Selma, la sorella di Marge, proprio durante la puntata in cui Springfield decideva di legalizzare i matrimoni omosessuali.