È morta a Roma Silvana Pamapanini, l’attrice esuberante e bellissima, all’età di 90 anni dopo un lungo ricovero presso il Policlinico Agostino Gemelli. Nata a Roma il 25 settembre 1925 ma di origine veneta è stata una delle attrici maggiorate degli anni ’50, la diva esuberante e bellissima del cinema italiano.

Silvana Pampanini è stata un sex-symbol per gli italiani del dopoguerra, una diva bellissima con uno sguardo sensuale che è riuscito ad ammaliare moltissimi uomini.

All’età di 21 anni partecipò a Miss Italia ma la sua popolarità è dovuta al cinema recitando accanto ai nomi più importanti del cinema italiano da Totò a Walter Chiari da Gina Lollobrigida e Sophia Loren ad Albero Sordi passando per Rascel, De Sica, Gassman e Tognazzi.

Il suo debutto fu ne l’Apocalisse ma con la sua bellezza incantò tutti con Totò in 47  morto che parla e in Bellezze in bicicletta diretta da Carlo Campogalliani con Delia Scala. Il successo vero arrivò con Processo alla città di Lugi Zampa e con La presidentessa diretta da Pietro Germi.

Lavoro per il cinema, non avendo quasi mai l’appoggio della critica, dopo aver studiato danza, canto, pianoforte e recitazione. Negli anni ’70 si dedica alla televisione e la sua ultima apparizione in tv è stata ospite di Carlo Conti a I Migliori Anni.

Silvana Pampanini è una donna che ha fatto molto parlare di sé per i gossip e flirt veri o presunti con personaggi molto celebri come il principe afgano Ahmad Shah Khan e Orson Welles. Nella sua vita non si è mai sposta e non ha avuto figli.

Durante il giorno del ricovero al Gemelli, circa due mesi fa, Paolo Limiti ospite di Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque aveva dato la notizia dell’intervento chirurgico addominale di Silvana Pampanini. 

I funerali si svolgeranno venerdì 8 gennaio ore 11 presso la Parrocchia Santa Croce in Via Guido Reni 2 Roma