Non era mai successo che una fan riscontrasse problemi ai polmoni dopo aver cantato a squarciagola durante il concerto dei suoi beniamini. E, invece, in Texas una ragazzina di 16 anni si “è sgolata” talmente tanto al concerto degli One Direction al punto da essere trasportata all’ospedale “Children’s Medical Center” di Dallas dal momento che presentava il “fiato corto”. Lì il dottore di turno ha notato che i “livelli di ossigeno erano soddisfacenti ma che, invece, di respirare 12-16 volte al minuto, respirava 22 volte”. Un fatto anomalo secondo Mack Slaughter, il medico che per primo ha curato la giovane fan degli One Direction arrivata in ospedale all’indomani dal concerto.

Aveva cantato a squarciagola al concerto degli One Direction

Dopo aver fatto una radiografia, i sanitari dell’ospedale di Dallas hanno notato la presenza di tre lacerazioni nei polmoni. Un evento che, in genere, è dovuto ad un attacco di asma oppure a sforzi pesanti come immersioni o voli militari assai impegnativi, dovuto principalmente alla variazione della pressione dell’aria. In questo caso, invece, è bastato cantare a squarciagola per gli One Direction, sul palco in Texas, a causare la lesione polmonare che – è doveroso ricordarlo – si riparerà da sola nelle prossime settimane.

La ragazza, adesso, sta bene.