L’ultima apparizione televisiva di Shannen Doherty sta commuovendo gli Stati Uniti. La storica interprete di Brenda Walsh nella serie tv adolescenziale anni ’90 Beverly Hills 90210 ha confessato in lacrime di non poter diventare mamma, a causa del cancro al seno che l’ha colpita.

La notizia della malattia di Shannen Doherty non è nuova. L’attrice aveva già annunciato la scorsa estate di avere il cancro al seno. Come riportava la rivista People, l’ex Brenda Walsh non aveva fatto analisi perché era priva di copertura sanitaria e aveva così scoperto di avere un tumore in almeno un linfonodo soltanto nel marzo del 2015.

Adesso Shannen Doherty è tornata a parlare di come sta cercando di combattere contro il cancro e ha anche fatto una confessione parecchio toccante. Davanti alle telecamere del programma a stelle e strisce The Dr. Oz Show ha dichiarato piangendo: “Ho 44 anni e vorrei avere un bambino”. A causa delle terapie a cui in questo periodo si sta sottoponendo, non le è però consentito poter portare avanti una gravidanza.

Shannen Doherty ha poi annunciato che presto andrà sotto i ferri per un intervento chirurgico in cui dovrebbe venirle asportata la massa tumorale. L’attrice 44enne ha quindi dichiarato: “Ho chiesto consiglio ai medici, cosa faresti se capitasse a tua moglie o a tua figlia? Sono solo seni, voglio dire li amo… ma voglio sopravvivere e invecchiare con mio marito”.

Shannen Doherty, celebre oltre che per Beverly Hills anche per il ruolo di Prue Halliwell nella serie Streghe, è sposata dal 2011 con il fotografo Kurt Iswarienko. Davanti alle telecamere e al Dr. Oz, ha inoltre raccontato di come sta vivendo questo difficile periodo: “Mangio nel modo giusto, mi alleno e cerco di avere un approccio positivo alla vita. Sono grata alla mia famiglia, agli amici e ai medici per il supporto. E ovviamente ai fan che mi stanno vicino”.

Shannen Doherty ha infine voluto invitare tutte le telespettatrici e le fan a fare delle visite di controllo: “Non sai mai quanto ti rimane. La cosa più importante è prenderlo il prima possibile per evitare che si espanda”.