La cantante colombiana Shakira e il compagno Gerard Piqué, giocatore della squadra di calcio del Barcellona, sarebbero stati ricattati per un presunto video hard. A riportare la notizia è stato un periodico spagnolo, Diario Vasco, secondo cui Shakira e Piqué avrebbero ricevuto ritorsioni da un ex dipendente, che avrebbe minacciato di diffondere un loro video hard, girato privatamente dalla stessa coppia.

Per far sì che il video non venisse pubblicato, il presunto ricattatore avrebbe richiesto un’ingente somma di denaro. Al momento, però, non è possibile sapere se e quanto la storia possa avere un fondo di verità: né Shakira né Gerard Piqué hanno confermato l’indiscrezione, che quindi, almeno per ora, resta solo tale. La coppia non l’ha neppure smentita però e quindi il giallo s’infittisce.

Per Shakira e il suo compagno non si tratta della prima volta che questa notizia salta fuori: già nel 2013 si era parlato di un loro presunto video molto hot, girato in barca. E anche allora si parlò di ritorsione da parte di due ex dipendenti di Shakira, probabilmente licenziati senza alcun valido motivo (almeno secondo loro). A distanza di qualche anno, dunque, la storia sembrerebbe ripetersi ma forse anche questa volta potrebbe davvero finire tutto in un bolla di sapone. Anche altri giocatori avrebbero ricevuto una minaccia simile: si tratta di Valbuena e di Karim Benzema. Se la storia dovesse essere vera però, il presunto ricattatore potrebbe subire una condanna fino a cinque anni di carcere, secondo quanto previsto dalla legislazione penale spagnola.