Il divorzio tra i Marco Travaglio e Michele Santoro è avvenuto in diretta infatti nella puntata di Servizio Pubblico andata in onda il 16 ottobre. Nessuno si sarebbe mai aspettato di vederlo invece è avvenuto uno sconto tra il conduttore Michele Santoro e l’opinion leader Marco Travaglio: il rapporto tra i due era teso già da un po’ ma la litigata in diretta ha confermato i rumors tanto che il vicedirettore de “Il Fatto Quotidiano” ha deciso di abbandonare lo studio durante la diretta. 

La causa della lite ? Il conduttore aveva ripreso il giornalista per aver utilizzato dei toni e delle accuse piccate verso il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando sulla gestione del territorio e le cause che hanno inciso sull’alluvione di Genova accusando il Governatore di essere un cementificatore.

Santoro allora si è rivolto verso il collega: ”Sono trent’anni che faccio questo mestiere e che credo nel libero confronto. Finchè esisterò tutti avranno il diritto di dire la propria. Se in questo Paese sta emergendo la voglia di non ascoltare gli altri, io non la condivido e non la condividerò mai”.

Santoro infatti contesta a Travaglio di aver insultato il suo interlocutore impedendo un dibattito civile e democratico. Per tutta risposta il vicedirettore de Il Fatto Quotidiano ha precisato “Io non ho insultato nessuno” e ha lasciato lo studio molto infastidito di tutta fretta.

Giovedì prossimo la coppia si riformerà o la rottura sarà definitiva e Travaglio avrà un talk show tutto per lui ?  Lo scopriremo solo tra 7 giorni ma sicuramente la puntata di ieri sera ha segnato un definitivo allontanamento tra Michele Santoro e Marco Travaglio.

PhotoCredit: FOTO BRINTAZZOLI/INFOPHOTO