Continua la collaborazione tra Martin Scorsese e la rete via cavo HBO: dopo aver annunciato l’arrivo di una serie incentrata sulla storia dello spietato conquistatore spagnolo Hernán Cortés, il regista premio Oscar lavorerà ad una nuova storia drammatica con la rockstar Mick Jagger e Terence Winter (Broadwalk Empire).

La serie televisiva, ancora senza titolo, vedrà ancora una volta lo zampino del regista per il pilot e sarà ambientata in una New York degli anni ’70 esplorando il mondo della musica, tra sesso e droga, nel momento in cui il rock assisteva alla nascita del genere punk, disco e hip-hop. La storia sarà vista dagli occhi di un discografico, Richie Finestra, che cercherà di far “risorgere” la sua etichetta, l’American Century Records, cercando un sound completamente nuovo.

Nel cast sono già stati annunciati Bobby Cannavale nei panni del discografico, mentre Olivia Wilde interpreterà la moglie Devon, un’ex modella e attrice che, vista la crisi del marito e i guai che si creeranno, diventa ostinata a riportare alla sua famiglia uno stile di vita “privilegiato” e rovinato proprio per via del marito, immergendosi nuovamente nel suo stile di vita iniziale.

Nel cast ci saranno anche Ray Romano, nei panni di Zak Yankovich – uno dei partner di Richie -, Juno Temple nei panni di Jamie Vine, un’ambiziosa assistente che lavora per l’etichetta discografica, e ancora Andrew Dice Clay (Blue Jasmine), Ato Essandoh (Copper, Django Unchained), Max Casella e Joe Caniano (Broadwalk Empire), Jack Quaid (The Hunger Games), Brigitte Sorensen (Borgen – Il Potere), P.J. Byrne (Final Destination 5), J.C. MacKenzie (My One And Only), Robert Funaro (I Soprano) e il quartogenito di Mick Jagger, James Jagger.

La serie sarà scritta da Terence Winter che vestirà anche i panni di produttore esecutivo insieme a Martin Scorsese, Mick Jagger, Rick Yorn (Wolfman), Victoria Pearman (Crossfire Hurricane), Emma Tillinger Koskoff (The Wolf of Wall Street) e Geroge Mastras (Breaking Bad).  Se bene non sia ancora stata svelata la data di debutto sul piccolo schermo, il progetto sarebbe già stato confermato per nove episodi.

photo credit: Peabody Awards via photopin cc