Serena Enardu, che tutti ricordano per l’appassionante storia con Giovanni Conversano nata a “Uomini e Donne“, oggi ha cambiato completamente vita ed è felice con il suo nuovo compagno, il cantante Pago. Al settimanale “Vip” Serena ha parlato di come è nata la sua storia d’amore:

“Io e Pago ci siamo conosciuti nell’ottobre 2012 ad una partita di beneficenza ed è stato un colpo di fulmine. Pacifico (questo è il suo vero nome) è un uomo stupendo, sempre attento e premuroso. Fin da subito mi ha colpito per la sua semplicità: pur lavorando nel mondo dello spettacolo si è mantenuto un uomo integro e onesto dal punto di vista sentimentale. Ho subito capito che era l’uomo giusto per me quando ci siamo incontrati. Ha saputo ridarmi il sorriso e la voglia di credere anche nell’amore in un periodo in cui non mi fidavo più degli uomini. Siamo andati a convivere fin da subito insieme a mio figlio Tommaso, con il quale Pacifico ha un bellissimo rapporto”.

Il rapporto tra Pago e il figlio di Serena è quindi molto stabile:

“Tommaso adora Pacifico e oggi sono molto legati. Forse questa intesa è dovuta al fatto che sono molto simili e hanno in comune l’amore per lo sport e per la musica. Pago è molto presente nella sua vita, lo accompagna a scuola di scherma, gli insegna i rudimenti della musica. Hanno un rapporto speciale, quello che avrei voluto avesse il padre naturale di Tommaso con suo figlio. Per quanto riguarda me, sono una mamma normalissima, che la mattina accompagna il figlio a scuola e cerca di insegnargli con l’esempio stesso della propria vita quanto è importante impegnarsi per ottenere con le proprie forze ciò che si vuole realizzare”.

Serena, oltre a fare la mamma, è anche un’imprenditrice, però confessa di non dispiacere il mondo dello spettacolo:

“Per me il lavoro è molto importante, mi dà la sicurezza di poter offrire una vita tranquilla a mio figlio Tommaso. L’esperienza in tv l’ho sempre vista come un diversivo rispetto a ciò che vivo normalmente. Il mondo dello spettacolo mi diverte e mi affascina e non mi dispiacerebbe parteciparvi ancora, se mi fosse concessa l’opportunità di farlo”.