Il nuovo coach della squadra blu promette che motiverà i ragazzi anche se non è un’esperta di canto.

Dalla settima puntata del serale di Amici 2013 entrerà ufficialmente nella squadra blu Eleonora Abbagnato che, come noto, sostituisce Miguel Bosè che ha dato l’addio al talent di Maria De Filippi. La si è già vista in casetta in compagnia del cantante spagnolo e dei ragazzi. L’etoile dell’Opera di Parigi era già stata ospite della De Filippi ma, oltre all’esibizione, non era andata oltre.

Intervistata dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Eleonora Abbagnato ha avuto modo di parlare della nuova esperienza al serale di Amici 2013 dopo l’addio di Miguel Bosè:

E un’avventura. Le altre volte ero stata in trasmissione come ospite, di sfuggita, dieci minuti… Adesso è una sfida. Più che altro vorrei riuscire a rappresentare la danza, questa è la cosa importante per me.

Se per il ballo Eleonora Abbagnato non ha certo problemi, ammette di non essere propriamente esperta di canto, anche se è stata chiamata nella giuria di qualità del Festival di Sanremo. Ma il suo ruolo al serale di Amici 2013, sul fronte canto, è un altro. Ricordiamo che resta Nesli chiamato da Miguel Bosè come co coach:

Cercherò di seguire questi ragazzi, sono stati molto carini con me. Con Miguel Bosè hanno avuto un rapporto padre-figli, con me sentono di poter parlare più normalmente. Sono una consigliera per il balletto, che è la mia materia. E poi sono lì a dare la carica ai cantanti: artisticamente non sono un’esperta del canto, però riesco a motivare.

Ha seguito con attenzione le puntate precedenti del talent di Maria De Filippi, sapendo del suo ruolo a partire dalla sesta puntata del serale di Amici 2013, non voleva essere impreparata. Eleonora Abbagnato ha notato che quest’anno la danza è stata più valorizzata, anche grazie alle coreografie di Giuliano Peparini.

Non ricorda di aver visto grandi talenti nelle precedenti edizioni per quanto riguarda la danza e sottolinea la sostanziale differenza fra ballerini di teatro e televisivi. Fra i cantanti, invece, Eleonora Abbagnato ritiene veri talenti dei talent in generale, Alessandra Amoroso, Emma Marrone e Marco Mengoni, quest’ultimo conosciuto a Sanremo.

Esprime un giudizio su Nicolò:

E’ un ragazzino che ha molta volontà e grande passione, fa piacere, non è facile trovare un ragazzo umile con la voglia di fare. Ha un salto naturale ma deve lavorare moltissimo. Mi ha già chiesto di fargli lezione.

E il collo del piede su cui punta Alessandra Celentano? È importante, ma occorrono anche talento, forza di volontà e lato artistico.

Non dimentica una frecciatina anche a Roberto Bolle che non ha mai accettato nessuna ospitata ai talent. Eleonora Abbagnato è un po’ rammaricata e, senza polemica, sostiene che è una scelta da rispettare, ma aggiunge:

Peccato! Lui è il simbolo italiano della danza, dovrebbe cercare di aiutare i giovani, è molto amato in Italia e questo è bello per la danza.