Momento emozionante per il rapper che riceve la prima copia del suo cd, la De Filippi gli scrive una lettera e lui scoppia a piangere.

È stato un momento particolare per Moreno, probabile vincitore del serale di Amici 2013. Maria De Filippi gli fa una sorpresa, in un enorme pacco gli fa recapitare il suo primo cd ‘Stecca’ accompagnato da una lettera commovente nella quale ripercorre la storia del rapper nel suo talent show.

Dai primi momenti in cui si era presentato ai casting con il suo freestyle, poi, la consapevolezza di Moreno di voler imparare anche a cantare e la voglia di partecipare alle lezioni di canto. L’entusiamo del pubblico è evidente, il suo ritmo è sempre coinvolgente. In questi mesi è molto cambiato, all’apparenza forte, dal carattere deciso, in realtà è un ragazzo molto insicuro.

Davanti ad una sorpresa come la lettera di Maria De Filippi e la gioia di vedere la realizzazione di un sogno, Moreno resta senza parole, riesce solo a dire ‘Grazie’. Insieme ai suoi compagni Pasquale e Greta canta i brani del nuovo album, ma poi arriva il momento delle confessioni, l’ammissione delle sue insicurezze:

Il mio peggior nemico è proprio Moreno. A volte mi dà forza ma altre posso autodistruggermi. I pensieri sono tantissimi e temo di uscire. Per molto tempo mi sono sentito il secondo in tante cose. Ho provato a fare il parrucchiere o a giocare a pallone ma non ci sono riuscito. Ora sono quasi convinto che questa potrebbe essere la mia strada. E’ tutto troppo bello e ogni giorno mi chiedo quando dovrà finire. Non mollerò finché ci sarà un secondo di canzone e la luce di cui parla Emma la farò vedere fin quando potrò.

Moreno è il probabile vincitore del serale di Amici 2013, ha introdotto nel talent show un nuovo modo di fare musica ed è riuscito a far conoscere al grande pubblico il rap, fino a qualche mese fa un genere musicale piuttosto di nicchia. Ma anche Verdiana è in pole position, vedremo cosa succederà nella finale dell’1 giugno, l’unica puntata in diretta.

Se nella casetta bianca è tempo di festeggiamenti, in quella blu Eleonora Abbagnato parla con i suoi ragazzi dopo l’addio di Miguel Bosè al serale di Amici 2013. Mostra ai ragazzi un filmato della sua storia, ha cominciato a ballare a soli tre anni, il suo sogno di bambina si è realizzato, fare del ballo una professione e diventare l’etoile dell’Opera di Parigi:

Mai essere sicuri di sè, io non mi sento arrivata. Sono una ballerina come tante altre e continuo tutti i giorni a lavorare.