Non corre affatto buon sangue tra la blogger Selvaggia Lucarelli e l’ex showgirl di “Non è la Rai” Antonella Mosetti. Le due si sono punzecchiate già varie volte su Twitter: ricordiamo ad esempio i commenti sarcastici della Lucarelli all’intervista della Mosetti su “Chi” in cui svelava dettagli piccanti sulla sua relazione con un calciatore molto più giovane di lei.

Selvaggia ha continuato ad infierire, tanto che ieri ha dedicato alla showgirl un suo pezzo su “Libero” intitolato “Che tristezza l’ex lolita Antonella Mosetti, sfida a colpi di selfie hot la figlia diciottenne“. La giornalista ha colto l’occasione per lanciare dure critiche alla Mosetti a causa delle foto social della giovanissima figlia Asia Nuccetelli in bikini, messe a confronto con quelle altrettanto maliziose della mamma:

“C’è una mamma quarantenne, devastante, che sfida a colpi di selfie in costume da bagno la figlia diciottenne, indossando gli stessi bikini e scimmiottando le pose della figlia (o forse è la figlia che scimmiotta quelle della madre) in un delirio narcisistico che fa venir voglia di burqa e jihad. E l’ex Lolita di Non è la Rai, ormai trasformata a colpi di botox da gattina di Boncompagni a donna gatto, sponsorizza galvanizzata la sua giovane Lolita di Instagram, con continue lodi sulla bellezza sfolgorante della figlia. Con link ad articoli pietosi della serie “Antonella Mosetti e la figlia: sfida di bikini in piscina” [...] E se qualcuno, tra i commenti, fa notare che forse la ragazza a 18 anni appena compiuti tra selfie con la sigaretta e foto in slip con la bocca alla Signorina Silvani e le pose da cubista del Cocoricò, forse sta un tantino esagerando, la milf rampante piomba rapida a difendere la figlia con argomenti sofisticati tipo (testuali anche le maiuscole) «Invidiose, sfigate, cesse, MIA FIGLIA E’ IL TOP IN ASSOLUTO e voi? Frustrate a casa a guardare!”.

Ci è andata giù pesante Selvaggia, ma la Mosetti di certo non se le fa mandare a dire, e ha riattaccato la blogger su Facebook:

“In merito all’articolo pubblicato in data odierna su Libero, dal titolo “Che tristezza l’ex lolita Antonella Mosetti, sfida a colpi di selfie hot la figlia diciottenne”, a firma della “giornalista” Selvaggia Lucarelli, comunico che ho dato mandato al mio Avvocato di tutelare me e mia figlia Asia, nelle sedi opportune. Sono convinta che, soprattutto nella professione di Giornalista, il concetto di “etica” e di “deontologia professionale” sia un valore fondamentale per la categoria”.