Il Festival del Cinema di Cannes è entrato nel vivo del concorso dopo l’inaugurazione del 16 maggio, quando protagonista è stato Nanni Moretti e la sua giuria e il primo film in concorso “Moonrise Kingdom” di Wes Anderson.

Ieri sono stati presentati diverse pellicole, sia in concorso che fuori.

Nella mattinata di ieri il protagonista è stato Jacques Audiard con il film “De rouille et d’os”, che vede fra i protagonisti Marion CotillardMatthias Schoenaerts. Tratto dai romanzi di Craig Davidson, il film racconta la storia di Stephanie, una donna che, dopo essere riuscita a sopravvivere ad un tragico incidente, troverà nell’amore la forza per tornare di nuovo a vivere.

Poi è stato il turno di Yousry Nasrallah con After the battle”, anche questo presentato in concorso, ambientato nell’Egitto di Mubarak travolto delle proteste di piazza.

Aperte anche le altre sezioni del Festival. La sezione “Un certain regard” è iniziata con la proiezione del film “Mystery” di Lou Ye. La giornata è poi proseguita con l’inaugurazione di “Cannes Classics”, iniziata con la proiezione del documentario di Robert Weide “Woody Allen: a documentary”.

Spazio anche alla World Cinema Foundation di Martin Scorsese che ha portato sulla Croisette “After the curfew” e “Kalpana”.