Arrivata con By the Sea al terzo film da regista, Angelina Jolie attua finalmente ciò che tutti gli appassionati si erano aspettati sin dal primo annuncio del suo passaggio dietro la macchina da presa: un’opera in cui avrebbe diretto e recitato insieme al marito Brad Pitt.

Il film distribuito dalla Universal e prodotto dalla stessa attrice (che adesso tiene a farsi chiamare Jolie Pitt) farà il suo debutto nelle sale cinematografiche statunitensi il 13 novembre 2015, con uscite internazionali a seguire molto a ridosso di questa data.

L’ironia di un suo nuovo film con il coniuge non deve essere sfuggita ad Angelina, dato che la sceneggiatura da lei stessa firmata parla di una coppia americana in crisi negli anni ’70, costituita dallo scrittore Roland e sua moglie Vanessa. I due arrivano in una tranquilla e pittoresca località balneare francese per dare una sterzata al loro matrimonio, che sta naufragando. Durante la vacanza la coppia trascorre molto tempo insieme ad altri visitatori e agli abitanti del villaggio. Il periodo di riposo in un Paese straniero aiuterà I due a venire a patti con I problemi irrisolti nelle loro vite.

Nel cast infatti compaiono i francesi Mélanie Laurent, vista in Bastardi senza gloria, Niels Arestrup, protagonista di Diplomacy Melvil Poupaud, protagonista di Laurence Anyways di Xavier Dolan e Richard Bohringer, padre dell’attrice Romane.

By the Sea, che segue i due dramma storici – bellici Unbroken e In the Land of Blood and Honey, è il primo vero film intimo della regista, che recentemente si è sottoposta all’operazione di rimozione delle ovaie per motivi di salute, che ha parlato di influenze del cinema europeo e del teatro degli anni ’60 e ’70. Si legge nel comunicato stampa: “Questa è una storia di una relazione deragliata a causa di una perdita, che parla della tenacità dell’amore e del sentiero della guarigione e dell’accettazione.

Il resto del cast tecnico è costituito dal direttore della fotografia Christian Berger (autore delle splendide immagini de Il nastro bianco), lo scenografo Jon Hutman (già al lavoro per Unbroken), la montatrice Patricia Rommel (Le vite degli altri) e la costumista Ellen Mirojnik (la serie storica The Knick di Steven Soderbergh).