Finalmente dopo venti anni, il mistero dovrebbe essere svelato.

In una intervista Matt Groening, storico ideatore del cartoon The Simpson, e anche di “Futurama”, più recentemente, ha dichiarato che la Springfield del suo cartone animato esiste davvero.

Non è certo una novità: negli Stati Uniti esistono  ben 53 Springfield, ma ancora non era mai stato svelato se almeno una di queste fosse stata l’ispirazione reale della città in cui vivono Marge, Homer, Bart, Lisa e Maggie, l’allegra e gialla famiglia Simpson.

Anzi, molto spesso negli episodi si fa riferimento esplicito a una di queste città, riferimenti che poi vengono matematicamente smentiti da altri indizi o prove.

Finalmente l’arcano è stato scoperto, e a rivelarlo è stato lo stesso ideatore: la Springfield dei Simpson è quella che si trova nello stato dell’Oregon, a meno di duecento chilometri di distanza dalla città dove è nato e cresciuto Groening, Portland.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Groening agli intervistatori l’idea di chiamare la città Springfield gli è arrivata proprio dal fatto che ne esistessero così tante in America e, quindi, ogni telespettatore poteva pensare che si trattasse proprio della sua Springfield.

Nessuna nuova per gli abitanti di Springfield, Oregon. Sembra, infatti, che qui la notizia fosse risaputa già da parecchio tempo.