Qualche giorno fa Giovanni Scialpi è stato sottoposto ad un intervento al cuore e, durante tutta la degenza in ospedale, non ha potuto avere suo marito accanto perchè lo Stato Italiano non lo riconosce come parente. Una questione inaccettabile per il cantante che, infuriato, ha espresso il suo parere critico in un’intervista per “La Repubblica“:

Roberto, non essendo un parente, non è stato informato dai medici di quello che accadeva. Sono rimasto solo al mondo: ho una zia a Parma non giovanissima, il mio compagno, la persona più importante della mia vita, per lo Stato non ha diritti e non decide. Non è degno di un Paese civile. [...] Non ci devono più essere cittadini di serie A e di serie B, non è accettabile. Ho rischiato di morire e mio marito, che per la legge italiana non esiste, è stato tenuto fuori”.

Scialpi non la manda di certo a dire e attribuisce ogni colpa alla politica italiana che, secondo lui, non è al passo con i tempi:

“I politici strumentalizzano tutto. Il diritto primario di essere libero di amare e di essere tutelato non deve avere distinzioni se il legame è tra un uomo con un uomo, con una donna, o tra due donne. Siamo uguali. [...] Sono indignato. I politici sono pronti a parlare ma nessuno si mette nei panni degli altri. Maurizio Lupi deve decidere chi può avere i figli e come? Pensi a suo figlio e non venga a dire a me che non ho il diritto di essere genitore solo perché sono omosessuale. Oggi essere integralisti – di sinistra, di destra – è anacronistico. La cultura va verso la moderazione, una società aperta. Sono altri i nemici da combattere”.

Dal canto suo non poteva che farsi sentire anche il marito del cantante, Roberto Blasi, che sui social ha espresso tutta la sua indignazione:

“Giovanni in ospedale e io che sono suo marito sono per la sanità e per lo stato un perfetto sconosciuto ! Ecco la situazione italiana e l’importanza di far passare la legge sulle unioni civili …. perché di civiltà si tratta ! Schifato dall’ostruzionismo di Montecitorio… Vorrei si trovassero loro in questa situazione !!!”.

Giovanni in ospedale e io che sono suo marito sono per la sanità e per lo stato un perfetto sconosciuto ! Ecco la…

Posted by Roberto Blasi Primo Full on Martedì 13 ottobre 2015