Francesco Schettino tra i concorrenti dell’Isola dei Famosi? L’inquietante ipotesi non è stata realmente avanzata dagli autori del programma attualmente in onda su Canale 5, bensì si tratta soltanto di uno scherzo architettato da Le Iene. La realizzazione della burla dello show di Italia 1 risale ai mesi di ottobre e novembre 2014, ma è stata trasmessa nella puntata di ieri sera.

Le Iene hanno contattato il manager di Schettino alla fine dello scorso anno, quando l’ex comandante non era ancora stato condannato a 16 anni per il disastro della Costa Concordia. Giulio Golia si è spacciato per un membro dei vertici Mediaset e ha proposto all’entourage di Schettino di farlo partecipare alla successiva edizione dell’Isola dei Famosi. L’offerta economica iniziale proposta è stata di un milione di euro, ma l’assistente dell’ex comandante ha rilanciato con una cifra ben superiore: “Le indicazioni che ho è che lui si muoverebbe per 2 e mezzo. Meno credo proprio che sia molto difficile. […] Lui mi ha già detto che una fetta considerevole, che su 2 e mezzo non vuol dire un milione, ma credo almeno 200 mila euro, lui ha intenzione di devolverli ai parenti di alcune delle vittime.”

Nel corso della trattativa fatta per scherzo, l’assistente di Schettino ha avanzato con il finto rappresentante dei vertici Mediaset la possibilità di ospitate a Buona Domenica e addirittura lo ha proposto per la conduzione di un programma: “Perché è una persona simpatica, socievole, uno spasso. E anche un gran nuotatore. Certo, ha il suo carattere: non sa le volte che ho dovuto fermarlo perché voleva spaccare la faccia ai giornalisti che lo assillavano di domande. Senza dubbio, tutto questo si vedrà anche sull’Isola per quanto non dubito che nasceranno delle polemiche sulla sua partecipazione. Ma la gente, alla fine, si accorgerà che è un simpaticone. Quello che è successo gli ha dato una visibilità incredibile. Non le nascondo che ci siano state proposte anche dall’estero per ospitate televisive.”

Nel corso dell’incontro successivo, l’uomo di fiducia di Schettino ha parlato della sua disponibilità a partecipare al programma: “Da parte sua c’è stato un ok. Lui mi ha detto: “Guarda se cominciamo tutto il giorno dopo la sentenza, per me non ci sono problemi”.” Per poi proporre anche qualche suggerimento riguardo allo show: “Io metterei qualcuna molto gnocca se fossi in voi. Ho sentito della Minetti ma non so se è confermato…”

Gli unici dubbi avanzati dall’assistente di Francesco Schettino sembrano riguardare le modalità di pagamento: “A proposito, bisogna capire come fare, perché lui se li prende sul suo conto, il Tribunale glieli sequestra il giorno stesso, quindi lì poi dovremo capire. […] Lo so che non è semplicissimo. Io ci sto ragionando un po’ per vedere di fare una cosa in Brasile.”

Ogni commento è superfluo ma quel che è certo è che questo servizio de Le Iene, benché si tratti di uno scherzo, è destinato ad alimentare ulteriori polemiche intorno alla figura del controverso ex comandante della Costa Concordia.