Scarlett Johansson si scaglia contro la monogamia ritenendola una pratica non naturale: l’attrice single dopo il fallimento di due matrimoni si racconta sul nuovo numero di Playboy. L’attrice è single dopo il naufragio del suo secondo matrimonio con Romain Dauriac, giornalista francese con cui è rimasta sposata due anni. Scarlett Johansson ha espresso in una lunga intervista la sua idea di fedeltà matrimoniale dicendo: “Penso che l’idea del matrimonio sia molto romantica; è una bella idea, davvero, e nella pratica può essere una cosa molto bella. Ma non credo che sia naturale essere persone monogame. Potrei essere condannata per questo, ma credo che la monogamia richieda lavoro. Un sacco di lavoro”. La protagonista degli Avengers ha rincarato la dose affermando: “Il fatto che sia un tale lavoro per tante persone dimostra che non è naturale. È qualcosa che rispetto molto e a cui ho partecipato ma va completamente contro l’istinto di guardare al di là”.

Due matrimoni alle spalle per Scarlett, nel 2008 aveva sposato anche Ryan Reynolds, che lei non rinnega ma anzi ammette che “Essere sposati è diverso dal non esserlo, anche se qualcuno ti dice il contrario. È una bella responsabilità, bella ma una responsabilità”.

Nell’intervista alla rivista più famosa al mondo su eros e amore l’attrice ammette che la cosa più importante per lei, ora, è la figlia Rose Doroth ricordando che “L’essere incinta e il dare la vita è un’esperienza davvero profonda. Ma anche il fatto di arrendersi all’evidenza che con i bambini devi lasciar andare le tue aspettative e che non si può avere sempre il controllo della situazione ti cambia molto”.