Santoro lascia La7? Secondo le indiscrezioni riportate dal sito Dagospia sembrerebbe che il patron dell’emittente televisiva, Urbano Cairo, abbia dato il ben servito al giornalista e conduttore di Servizio Pubblico. Cairo non vorrebbe rinnovare il contratto da trecentomila euro a puntata di Santoro e quindi, nel corso della prossima stagione, il programma non andrebbe in onda, almeno su La7.

Santoro lascia La7: i rapporti con Cairo

Al di là delle indiscrezioni riportate dal sito di Dagospia, c’è da dire che più volte fosse già ventilata l’ipotesi che Michele Santoro e il suo Servizio Pubblico non andassero più in onda sull’emittente televisiva di Cairo. Qualche tempo fa era stato lo stesso conduttore a svelare il retroscena (lo scorso settembre, per la precisione) e a quanto pare i rapporti tra Santoro e Cairo non sarebbero idilliaci (almeno sul piano professionale). Nell’ultima puntata di Servizio Pubblico, il giornalista si è fatto scappare la frase: “È un momento complicato nei rapporti col nostro editore, ci vogliamo tanto bene ma ci scambiamo tante cose“. Dichiarazione piuttosto palese e che descrive alla perfezione quanto starebbe accadendo.

Santoro lascia La7: la smentita di Cairo

Frase di Michele Santoro e indiscrezione di Dagospia a parte, Urbano Cairo si sarebbe affrettato a smentire quanto riportato dal sito di Roberto D’Agostino. L’editore  avrebbe infatti negato di aver congedato Santoro e anzi, avrebbe rincarato la dose assicurando che con il conduttore e giornalista vi sarebbero progetti futuri in cantiere.

Cairo avrebbe anche rivelato di aver incontrato Michele Santoro e che lo incontrerà nuovamente dopo le festività pasquali. Tale incontro avrebbe permesso ad editore e conduttore di decidere la programmazione di tre puntate di Announo (che andranno in onda tra maggio e giugno).