La terza serata del Festival di Sanremo è apparsa come una lunga, lunghissima, infinita corsa con Carlo Conti e Maria De Filippi che hanno chiuso la puntata ben oltre l’una di notte. La serata è stata impostata in maniera diversa delle due precedenti, più scanzonata, anche se ci sono stati alcuni momenti di riflessione importanti come nell’esibizione di Mika che ha lanciato un messaggio a favore della comunità LGBT e nel monologo di Luca & Paolo con la partecipazione di Maria De Filippi sul tema delle paure e della violenza sulle donne.

Le cover portate dai cantanti hanno permesso un viaggio attraverso alcune pietre miliari della musica leggera italiana con alcune esibizioni profonde e delicate che meritano una menzione speciale: Ermal Meta che ha vinto la serata ma anche Fiorella Mannoia, Chiara, Paola Turci e Masini.

La copertina di Maurizio Crozza inizialmente travestito da Papa Francesco è stato un elogio ai giovani e alla gioventù con una citazione di Platone.

Mika ha incantato e fatto divertire il pubblico, geniale la sua chiacchierata con l’orchestra: ha dialogato con la musica. Il Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna ci ha fatto ritornare bambini per 10 minuti, lasciando i pensieri giù dal divano.

Le due coppie del festival, Nesli e Alice Paba – Giulia Luzi e Raige, non superano il ripescaggio e vengono eliminate dalla gara

In seguito la cronaca minuto per minuto della prima serata del Festival di Sanremo 2017 con tutte le foto e i tweet più significativi.

01.10 Il verdetto finale del ripescaggio

Ripescati che andranno in finale: Clementino, Bianca Atzei, Giusy Ferreri, Ron

Eliminati: Nesli e Alice Paba, Giulia Luzi e Raige

01.09 R0cco Tanica dalla Sala Stampa.

01.01 Maria esce dal palco urlando CIAONE, come la capisco.

00.59 Signori un’altra ospite al festival LP, Laura Pergolizzi, canta Lost on you e Other People. La traduzione simultanea di LP è fatta da Olga Fernando.

00.49 Siamo arrivati al momento di conoscere la classifica delle Cover: 3° Masini con Signor Tenente, 2° Paola Turci con Un’emozione da poco, vince Ermal Meta con Amara terra mia.

00.45 Nesli e Alice Paba cantano Do retta a te.

00.40 Giusy Ferreri con Fa talmente male. Continuo a sostenere che la Ferreri non meritava di essere a rischio eliminazione, forse ha pagato lo scotto di essere la prima della prima serata del Festival di Sanremo.

00.35 Clementino con Ragazzi fuori.

00.23 Bianca Atzei con Ora esisti solo tu. Bianca oggi è stata la vincitrice del premio RTL 102,5 la radio collegata alla sua casa discografica.

00.19 Raige e Giorgia Luzi in Togliamoci la voglia

00.16 Ron con L’ottava meraviglia del mondo.

00.15 Inizia il girone dei 6 Big a rischio eliminazione, stessa struttura delle Nuove Proposte: televoto aperto durante le 6 esibizioni, la classifica sarà composta al 50% televoto e 50% stampa. 4 entreranno in finale mentre 2 saranno eliminati.

00.08 Monologo sulla paura e le paure di Luca e Paolo e alla fine Maria De Filippi si aggiunge dicendo: ”Fanno paura quelli che guardano cosa hai addosso e non quello che dici. Gli uomini che non capiscono che amare una donna è amare la sua libertà”.

00.04 Arrivano Luca & Paolo che dicono di non essere in linea con le scelti editoriali degli ospiti del Festival: “Noi siamo diversi. Ci piace la patata” poi ricordano la loro avventura all’Ariston con Morandi: ”Abbiamo condotto sei anni fa e non è cambiato nulla. Sempre Giletti in prima serata, hanno provato a cacciarlo a pallonate, c’era la Parodi”.

00.00 Scoccata la mezzanotte come Cenerentola ascoltiamo l’ultima cover in gara con Michele Bravi in La stagione dell’amore di Battiato. Interpretazione buona e molto a suo agio rispetto alla prima volta.

23.49 Fabrizio Moro porta la cover La leva calcistica della classe 68 di De Gregori, ha scelto questo brano per fare una sorpresa a suo figlio Libero. Dirige l’orchestra il maestro Pino Perris, come con quasi tutti gli artisti del mondo Mariano. Fabrizio Moro è riuscito nella prova e la sorpresa per il figlio è stata quella di proiettare l’immagine di Libero mentre gioca a calcio alla fine dell’esibizione.

23.45 Sergio Sylvestre, vincitore di Amici, con I Soul System, vincitori di X Factor,  in Vorrei la pelle nera al Festival di Sanremo su Rai 1. Non poteva esserci esibizione più larghe intese. Hanno divertito e si sono divertiti, centrato l’obiettivo della serata cover. Peccato che a un certo punto sono andati completamente fuori tempo.

23.44 Maria De Filippi prende uno spavento sul palco e dice “Credevo mi stessero sparando da dietro”. Il rumore è stato causato probabilmente da un jack staccato dalla cassa.

23.39 Samuel in Ho difeso il mio amore accompagnato alla batteria Christian Montanarella e i Linea 77, esibizione intensa ma il pregio principale di Samuel è quello di rendere moderno e attuale ogni brano.

23.30 Si riforma a Sanremo 2017 la coppia Delon e Belmondo con Anouchka Delon e Annabelle Belmondo, nipote e figlia. Eccezionale esempio di ospitata inutile.

23.23 Si va via veloci come treni, forse un ritardo di scaletta? Entra Elodie che propone Quando finisce un amore di Cocciante. L’esibizione è bella, intensa ma in alcuni momenti mi sembra di vedere Emma. Capita solo a me?

23.20 Michele Zarrillo in Se tu non torni, la versione italiana di Si tu no vuelves di Miguel Bosè. Adoro questa canzone e non sono oggettivo ma questa versione di Zarrillo convince.

23.11 Giallini e Gassman ospiti sul palco dell’Ariston in promozione del loro film, presentano Marco Masini che canta Signor Tenente di Giorgio Faletti, la performance è d’impatto ma perde il minimalismo di Faletti.

23.06 Francesco Gabbani canta Susanna. Gabbani si presenta sempre con il maglione, stasera andiamo di azzurro. Il brano che ha scelto è nelle sue corde, esibizione divertente.

23.03 Gigi d’Alessio canta L’immensità di Don Backy. Esibizione buona, è il suo. Siamo a metà del primo girone e poi c’è il torneo di quelli a rischio eliminazioni, aiuto.

23.01 Mariuccia Bernacchi ha 105 anni, è seduta in prima fila, grazie a La Vita in Diretta, ha esaudito il suo sogno di vedere Sanremo dall’Ariston. La signora canta Quel mazzolin di fiori.

22.51 Omaggio di Mika a George Michael interpreta Jesus to a child.


22.48 Maria e Carlo raggiungono Mika sul palco che sudato si tampona con dei fazzoletti, Conti li porta alla platea.

23.37 Mika dialoga con la sig.ra Orchestra, geniale. Mika racconta: “La musica cambia il colore della mia anima e se qualcuno crede che un colore sia migliore e debba avere più valore di un altro o che l’arcobaleno sia pericoloso perché racchiude tutti i colori… peggio per lui, questo qualcuno lo lasciamo senza musica”, medley dei suoi successi partendo da Grace Kelly, Good Guys, Boum Boum. Tra le righe Mika ha lanciato un messaggio molto forte a favore delle unioni civili e della comunità LGBT.


22.34 Mika è il superospite della serata, in prima fila Ilaria Dallatana direttrice di Rai 2 che ha confermato una nuova stagione di Casa Mika sulla seconda rete di Stato. Non si apre il ledwall e Mika non riesce entrare, si rifà l’ingresso. Ma i problemi tecnici sembrano non finire, cade il microfono.

22.25 Paola Turci, inquadrata nel backstage al telefono, porta Un’emozione da poco cantata al festival da Anna Oxa. Grinta e una voce graffiata inconfondibile, outfit perfetto.

22.20 Alessio Bernabei porta Un giorno credi di Edoardo Bennato. Esibizione pulita.

22.17 Crozza parla della nostalgia e di come Conti ci abbia costruito una carriera ma ”anche Maria ama il vintage, ha sposato Costanzo”.

22.11 Maurizio Crozza vestito da Papa Francesco: “Siccome domenica ho mandato un video al Super Bowl mi sembrava giusto salutare anche a Sanremo che di ball, se lo vedi tutto, te ne vengono subito due. (..)Ditemi quando Zarrillo canta Miguel Bosè che cambia canale sul 2 metto Voyager”. Tolti gli abiti talari cerca di spiegare cos’è  una Cover: ”Come spiegare le cover? E’ un rifacimento. Il governo Gentiloni è un rifacimento del Governo Renzi che è un rifacimento del Governo Berlusconi che pensava di essere Rocco Siffredi”.

22.05 Quinto Big, è la volta di Fiorella Mannoia che porta Sempre e per sempre di De Gregori accompagnata da Danilo Rea al pianoforte. Interpretazione unica, sublime, indescrivibile. Fuori gara, una spanna sopra gli altri e Maria si sbilancia con un “Brava”.

21.59 arrivano i primi ospiti:  l’Orquesta Reciclados Cateura. L’unica orchestra di 60 elementi che suona strumenti ricavati dal ciclo di prodotti come latte dell’olio, radiografie, lattine. Maria racconta la storia particolare di questa originale orchestra del Paraguay e poi Libertango. Oggi i ragazzi sono testimonial Unicef.

21.49 La signora Maria Pollaci, 92 anni,  ha fatto nascere 7642 bambini ci racconta la bellezza di essere ostetrica e dice “Sempre un’emozione bellissima. Aiutare a venire alla vita è una cosa emozionante, bisogna farlo come una missione con amore, bontà e capacità”. Il “primo figlio” che ha fatto nascere, oggi ha 72 anni, è nato nel 1945. La sua canzone di Sanremo non poteva che essere “Son tutte belle le mamme del mondo”

21.44 Albano presenta Pregherò cantata Adriano Celentano. Performance molto applaudita, la voce c’è. Il Leone delle Puglie si presenta all’Ariston con il Panama bianco ora per completare il Festival manca solo l’inquadratura di Alba Parietti in platea che latita da 2 serate.

21.40 Ludovica Comello sceglie Le mille bolle blu che Mina ha presentato a Sanremo nel 1961. Esibizione fresca tra ballo e canto, insomma molto musical disneyano.

21.35 Ermal Meta nella serata cover porta Amara terra mia di Domenico Modugno scritta da Enrica Bonaccorti. Ermal riesce a rendere la lontananza straziante con ottimi virtuosismi vocali.

21.31 Chiara presenta Diamante di Zucchero e scritta da De Gregori, viene accompagnata sul palco dal maestro Mauro Pagani al violino. Chiara riesce a rendere elegante questo brano nato folk, bellissima interpretazione.

21.20 Il Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, nell’anno dei suoi 60 anni, apre la terza serata del Festival di Sanremo 2017. Carlo e Maria introducono la serata seduti nei gradini davanti alla platea e parlano di quando erano bambini: lei sportiva mentre lui pacifico. Stasera torniamo tutti bambini, si cantano i grandi classici del Lo Zecchino d’Oro. Dal soffitto mega palloncini fanno divertire il pubblico in sala.

21.12 Vengono eliminati Tommaso Pini e Valeria Farinacci mentre Lele e Maldestro domani si sfideranno in finale con Francesco Guasti e Leonardo Limacchia.

21.05 Lele, finalista di Amici 15, presenta Ora mai. Scopriamo che firma anche il brano, è diventato un cantautore oltre che ex fidanzato di Elodie.

21.01 Valeria Farinacci, da Area Sanremo, porta Insieme scritta da Giuseppe Anastasi. La somiglianza come stile ad Arisa è evidente visto che l’autore è stato compagno di Arisa.

20.57 Tommaso Pini canta Cose che danno ansia.  Per lui un trascorso a The Voice of Italy, il brano che presenta aveva ricevuto un buon riscontro dal pubblico dopo la serata Sarà Sanremo. Ha creato il suo mondo surreale sul palco dell’Ariston.

20.54 Maldestro canta Canzone per Federica. Un brano intenso e interessante

20.50 Carlo Conti ha scelto lo spezzato in velluto blu notte di Salvatore Ferragamo per la terza serata. Inizia il Festival con la gara delle Nuove Proposte: Maldestro, Tommaso Pini, Valeria Farinacci e Lele.

20.41 Federico Russo conduce il PrimaFestival, la striscia di 8 minuti con Tess Masazza e Herbert Ballerina. A voi piace ? Rimpiangete Sergio Friscia dello scorso anno?

20.37 Intanto che aspettiamo l’inizio del Festival di Sanremo 2017 guardiamo twitter e ci compare il tweet di Simona Ventura che ricorda la sua volta all’Ariston nel 2004, il festival più osteggiato della storia.

Tra qualche minuto seguiremo in diretta la terza serata, quella del cover, del Festival di Sanremo 2017 condotta da Carlo Conti con Maria De Filippi. Non mancherà la copertina affidata a Maurizio Crozza. Stasera i 16 Big, che non sono a rischio eliminazione, si esibiranno sulle cover di grandi successi della musica italiana. Di seguito l’elenco dei brani che porteranno i cantanti sul palco dell’Ariston:

  • Al Bano – Pregherò
  • Alessio Berbabei – Un giorno credi
  • Chiara – Diamante con Mauro Pagani al violino
  • Elodie – Quando finisce un amore
  • Ermal Meta – Amara terra mia
  • Fabrizio Moro – La leva calcistica della classe 68
  • Fiorella Mannoia – Sempre e per sempre con Danilo Rea
  • Francesco Gabbani – Susanna
  • Gigi d’Alessio – L’immensità
  • Lodovica Comello – Le mille bolle blu
  • Marco Masini – Signor Tenente
  • Michele Bravi – La stagione dell’amore
  • Michele Zarrillo – Se tu non torni
  • Nesli e Alice Paba – Ma il cielo è sempre più blu
  • Paola Turci – Un’emozione da poco
  • Samuel – Ho difeso il mio amore
  • Sergio Sylvestre – Vorrei la pelle nera con i Soul System

Non si esibiranno, in quanto a rischio eliminazione, e canteranno il loro brano sanremese: Ron, Giusy Ferreri, Clementino, Nesli e Alice Paba,  Bianca Atzei, Raige e Giulia Luzi.

Gli ospiti di stasera saranno Mika, LP, Luca e Paolo, Alessandro Gassman e Marco Giallini, Anouchka Delon e Annabelle Belmondo, l’Orquesta Reciclados Cateura, e il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano saranno presenti nella terza serata del Festival di Sanremo.

Su leonardo.it seguiremo, come da tradizione, la diretta con foto e commenti a caldo sulle performance degli artisti e racconteremo i fatti più divertenti di Sanremo 2017.