“Nel 96 c’è stava Elio e le storie Tese, Enrico Ruggeri e invece quest’anno ce sta Elio e Le Storie Tese (…) è rassicurante Sanremo. è rimasto tutto così. Io nel 96 me so scordata un paio de ciavatte nel camerino, le ho ritrovate (…) Se vuoi cambiare il paese devi riformare l’Ariston non il Senato”.

In queste poche parole si potrebbe riassumere quello che è stata la prima puntata di Sanremo 2016. “Tutto cambia affinché nulla cambi”, volendo citare il Gattopardo: la sessantaseiesima edizione del Festival della Canzone Italiana, per la seconda volta nelle mani di Carlo Conti, è rimasta pressapoco uguale a quella dello scorso anno, sono cambiati i volti, certo, anche i cantanti ma di novità nemmeno l’ombra. Bello l’omaggio ai vincitori di tutte e 66 le edizioni nel corso dell’anteprima così come l’unica vera novità: Virginia Raffaele.

Con la sua imitazione -riuscitissima- di Sabrina Ferilli ha messo del pepe strappando più di una volta qualche risata.

Nel Festival rassicurante di Conti dove -almeno per il momento- Madalina Ghenea e Gabriel Garko non hanno brillato per co-conduzione ma semplicemente per il ruolo di “valletti” che gli è stato affidato (con buona pace di Garko che non voleva essere chiamato in quel modo), la comica romana ci ha regalato dei momenti davvero esilaranti, sfiorando più volte i temi di attualità e che tanto hanno fatto discutere negli ultimi giorni circa la presenza di Elton John e il marito: “Dicono che Elton John è uno spot per le unioni omosessuali. E allora i Pooh cosa sono, una marchetta per l’Inps? Salvo poi in un secondo momento ritirare fuori la polemica: ”Oh è arrivato, eh, Elton John.. Daje che così se mettevo l’anima in pace, noi e Giovanardi. Ma scusa eh, ma che polemiche…È un uomo sposato con figli. Pure tu: poi tu sei nero e tuo figlio è bianco… Scusa eh!”.

Non sono poi mancate le prese in giro verso il conduttore e gli innumerevoli programmi che presenta: “(…)l’avrai pure estinto ‘sto mutuo no? Ho capito tesoro mio la passione, ma me chiedo: come avrai fatto a fa’ sto fijo, durante na pausa pubblicitaria? ‘ci vediamo tra poco.. trac! Bentornati!’. E la memorabile stoccata alla Bellucci: “(.. )Io so’ attrice, mica come ‘a Bellucci che sbatte l’occhi e parte er bonifico!”.

Cosa ci riserverà la Raffaele per la puntata di questa sera? Se cercavate un motivo per vedere Sanremo 2016 lo avete trovato.