La conferenza stampa di apertura ha sancito l’inizio della settimana del Festival di Sanremo 2016. La presenza dei quattro conduttori Carlo Conti, Gabriel Garko, Virginia Raffaele e Madalina Ghenea ha fatto si che si potessero affrontare i temi più dibattuti negli ultimi giorni e sono arrivate alcune anticipazioni sullo show.

Carlo Conti ha annunciato che Rocco Tanica non si esibirà con gli Elio e le storie tese e ricordato il meccanismo di gara: “Rocco Tanica non è in gara con Elio e le Storie Tese e farà la rassegna stampa. Aldo, Giovanni e Giacomo, ospiti martedì, devolveranno il cachet in beneficenza a tre fra onlus e associazioni, un bellissimo modo di festeggiare 25 anni di carriera. Io non temo niente, spero che i 28 cantanti stiano bene in salute e abbiano una bella voce, l’anno scorso ci rimasi male per quanto accadde a Raf. Martedì e mercoledì diremo i Big a rischio in classifica, il venerdì diremo quelli che andranno al televoto e il sabato comunicheremo chi sarà ripescato. I Giovani si sfideranno due contro due il mercoledì e il giovedì sera mentre il venerdì i 4 finalisti saranno tutti in gara e il vincitore canterà il sabato all’inizio della gara.”

L’ospite italiana della prima serata sarà Laura Pausini che farà un medley con i suoi più grandi successi e omaggiando La Solitudine che le ha fatto vincere Sanremo 23 anni fa.

I cantanti che ascolteremo nella prima serata, martedì 9 febbraio, saranno (non in questo ordine) Arisa, Morgan-Bluvertigo, Giovanni Caccamo-Deborah Iurato, Dear Jack, Lorenzo Fragola, Irene Fornaciari, Noemi, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri e Stadio.

Oltre a Laura Pausini sul palco ci saranno Elton JohnAldo, Giovanni e Giacomo, Maitre Gims.

Gabriel Garko ha evitato l’argomento tragico dello scoppio della villa in cui una donna ha perso la vita e che lo ha visto coinvolto: “Non vedo l’ora che inizi il Festival, i momenti più belli ci sono stati in questi giorni sul palco, si è creato un bell’affiatamento, mi piace la famiglia che si è creata con mamma Rai. Come sto? Sto bene. Sono consapevole di essere un sex symbol, anche se la gente che mi conosce sa come sono.”

Poi ha rilasciato una dichiarazione sulle unioni civili e grazie a una domanda di Gay.it ha parlato anche di omosessualità: “Sono consapevole di essere un sex symbol, anche se la gente che mi conosce sa come sono. So che devo essere sognato e desiderato da più persone: se devo essere desiderato da un uomo che, per desiderarmi, ha bisogno di pensare che sono gay, va benissimo. Lo stesso vale se vuole sognarmi una signora di 60 anni. Mi piace anche giocarci sopra e non prendermi sul serio, noi facciamo spettacolo e dobbiamo far sognare la gente. Penso che se due persone sono maggiorenni e consenzienti sono libere di fare quello che vogliono”.

Madalina Ghenea si è detta molto emozionata e concentrata sullo show tanto da non aver il tempo nemmeno di chiamare la mamma.

Virginia Raffaele racconta le sue sensazioni a poche ore da Sanremo: ” Non credo di aver metabolizzato veramente il fatto di essere qui. Ringrazio Mediaset che mi ha consentito di essere qui. I compagni di viaggio sono davvero fighi. Farò del mio meglio per non essere me stessa”.

Per quanto riguarda gli outfit del Festival di Sanremo Garko dichiara: “Sanremo ha sempre rappresentato l’eleganza ai massimi livelli. Ho pensato all’old style e ricorderò 5 attori del passato: Newman, Mastroianni, Grant, Connery e Brando” mentre la Ghenea: “Avrò uno stilista diverso ogni sera. Saranno abiti giusti per questo palco. Avrò 15 abiti” simpatica la Raffaele: “Anch’io cambierò molto… Ci saranno i vestiti… Sì, anch’io mi vesto!”.