Passato il Ferragosto è già tempo di Sanremo infatti il conduttore del Festival 2015 Carlo Conti ha rilasciato un intervista al quotidiano Il Messaggero dove sostanzialmente annuncia un ritorno al Festival canonico in stile Baudiano dopo gli anni intelletual-chic della coppia Fazio-Littizzetto: “I Sanremo di oggi sono figli del rilancio che Pippo fece negli anni 80, quando costruì un evento televisivo attorno alla gara musicale. Lui ospite? Ci penseremo”.

Anche se tutto ancora si deve decidere la sua idea sarà: La prima cosa – aggiunge – è lavorare sulle canzoni, poi si penserà al resto con la mia abituale pignoleria. L’importante è trovare 16 belle canzoni. Non classici pezzi da Sanremo, ci deve essere di tutto. Del resto, all’Ariston, sono stati lanciati Bocelli con le sue romanze e l’anno scorso Rocco Hunt con il rap. E ci vogliono brani scanzonati come quelli di Elio e le storie tese. Quanto agli 8 giovani, devono saper dimostrare il loro valore.”

Ancora non sappiamo se ci saranno le due vallette come nei tempi baudiani o una co-conduttrice ma voi chi vedreste accanto a Conti ?Sicuramente ci sarà la presenza di un grande comico in ogni serata come ammette Conti: “E in ogni serata voglio un grande comico”. Citofonate a Cirilli?

Il Pippo Baudo dei nostri anni sarà impegnato per tutta la stagione con i suoi programmi da l’Eredita (in staffetta con Fabrizio Frizzi), Tale Quale Show dal 12 settembre e in primavera Sanremo e I Migliori Anni.

Foto: Frame  Video

Buon lavoro Carlo!