La prima serata del Festival di Sanremo 2015 inizia con il botto: la sessantacinquesima edizione della kermesse della musica italiana che ogni anno si svolge nella cornice del teatro dell’Ariston avrebbe registrato un boom di ascolti con più di 11 milioni (11.767.000, per la precisione) di telespettatori collegati e il 49,9% di share medio.

La prima parte della serata – dalle 21:14 alle 23:56 – ha registrato più di tredici milioni di spettatori collegati – 13.210.000 con il 49% di share – mentre la seconda parte – dalle 23:59 alle 00:46 – è calata ma pur superando i sei milioni (6.488.000) di telespettatori con il 52,02% di share. Il picco di share più alto si sarebbe registrato invece verso le 23:13 con arrivando addirittura al 58,56%, mentre il picco di ascolto è stato alle 21.45 con 15.678.000 telespettatori. Un piccolo gradino in più rispetto all’edizione precedente condotta da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto che invece aveva ottenuto una media d’ascolto che superava i 12 milioni di telespettatori nella prima parte della serata – con il 45,77% di share – e 5.680.000 spettatori nella seconda, con il 47,14% di share. L’ascolto medio di tutta la prima serata non superava però gli 11 milioni e aveva uno share del 45,93%

Per quanto riguarda invece “Sanremo Start”, in onda dalle 20:43 alle 21:09, ha registrato più di 9 milioni di spettatori con il 30,6% di share.

Questo merito non solo della conduzione di Carlo Conti, delle tre vallette vallette – Arisa, Emma Marrone e Rocío Muñoz Morales –  e degli artisti in gara, ma soprattutto – e specialmente – per i super ospiti: tanto attesa la performance di Tiziano Ferro, mentre i più nostalgici non vedevano l’ora di rivedere sul palco la coppia che ha fatto sognare milioni di italiani anni fa, ovvero Al Bano e Romina Power che per l’occasione hanno riportato sul palco alcuni dei loro successi con il medley e la tanto amata “Felicità”. Attesissima anche l’esibizione di Francesco Siani – anche se ha alimentato non poche polemiche, specialmente sul web – e quella degli Imagine Dragons che, verso fine serata, hanno regalato emozioni al pubblico con la loro esibizione delle canzoni “Demons” e “I Bet My Life” accompagnati dall’orchestra del Festival.

Sanremo è anche social

Ma non è finita qui: se da casa milioni di persone erano incollate al televisore, altrettanti erano collegati sui social per commentare la serata. E ad essere social anche lo stesso direttore di Rai 1 Giancarlo Leone che proprio tramite il suo profilo Twitter, con un tweet, ha cinguettato la notizia: “Ascolti boom per Sanremo 2015“, continuando ad aggiornare la situazione dei dati, “Gli ascolti boom del #Sanremo2015 premiano la canzone italiana e riconciliano il Festival con il grande pubblico. Bravi tutti!”. Lo stesso, durante la conferenza della vigilia del festival, aveva dichiarato di avere un obiettivo preciso per gli ascolti: “sarò già felice di doppiare la media di rete che è il 19% – ha dichiarato – Quindi partirei dal 38% in su, il risultato del Festival dell’anno scorso“.  Il successo ricevuto sui social si nota soprattutto dai trend topic italiani tutti dedicati a Sanremo: tra critiche e complimenti, primo su tutti campeggia l’hashtag #festivaldisanremo, per passare poi a #Siani e ancora #Sanremo2015, #AlbanoeRomina e #ImagineDragons con utenti che però parlano anche di Conti, Arisa, Rocío Muñoz Morales, Platinette e Gianluca Grignani.

Un grandissimo successo, non c’è che dire, che ci si auspica possa replicarsi anche nel corso delle prossime serate, ma che probabilmente succederà visti i grandi ospiti internazionali invitati nelle prossime serate: dalla bellissima Charlize Theron a Will Smith fino a Conchita Wurst, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2014.