La 62° edizione del Festival della Canzone italiana non ha neanche fatto in tempo a calare il sipario che già si parte con le anticipazioni per il prossimo anno.

È Giancarlo Leone, Direttore Intrattenimento della Rai, a parlare dalle pagine del Corriere della Sera.

L’edizione di quest’anno si è fatta notare per tante cose ma non per la musica. Tra le polemiche su Celentano e il toto-mutanda di Belen la vera protagonista della kermesse è rimasta un po’ troppo sullo sfondo, nonostante gli sforzi di Morandi, conduttore per la seconda volta consecutiva.

Leone, molto consapevole delle mancanze di questa edizione, traccia le linee fondamentali a cui si dovranno attenere conduttore e direttore artistico del prossimo anno. Un’edizione, la prossima, che dovrà confrontarsi anche con i possibili tagli ai fondi per la televisione di stato.

Meno ospiti stranieri, forse, e una ricerca più approfondita dei talenti nostrani, soprattutto con un occhio più attento alle realtà musicali indipendenti che, mai come in questa edizione, sono state completamente tralasciate.

Si pensa già anche al prossimo conduttore mentre Morandi ha detto no alla terza consecutiva.

Si è parlato di Fiorello, ma che ha subito declinato l’invito dalle pagine di Twitter, e, quindi, si potrebbe anche andare a cercare al di fuori dei cancelli di mamma Rai.