Un Festival di qualità, all’interno non è mai facile commentare, ma mi sembra che ci siano tanti canzoni meritevoli d’esistenza anche al di fuori di questo palco a cominciare dagli “amichetti” storici, Max Gazzè, Simone Cristicchi e un funambolico Elio, davvero strepitoso”. Così Daniele Silvestri commenta questa avventura Sanremese.

Al suo quinto Sanremo, Daniele Silvestri è in gara con A bocca chiusa, una canzone che parla di scioperi, cortei, piazza e rabbia. E che gli ha fatto scoprire un mondo nuovo.