Il cantautore Samuele Bersani, in viaggio in treno verso la la città di Barolo per il Collisioni Festival, ha fatto arrabbiare e non poco alcuni followers che lo seguono su Instagram. La foto della discordia è stata pubblicata proprio mentre Samuele Bersani si trovava in treno, seduto accanto ad un viaggiatore giapponese con la bocca tappata da una mascherina e un’asciugamano in testa. Immortalato questo momento e postatolo su Instagram, il cantautore ha così commentato la foto: “In treno verso Barolo (Collisioni Festival) seduto di fianco a un giapponese imparanoiato dai microbi“.

Ebbene, per molti utenti la foto e il commento sarebbero stati del tutto inopportuni perché Samuele Bersani non avrebbe pensato al fatto che in Giappone è del tutto normale indossare una mascherina di quel tipo quando si hanno influenza, raffreddore o altri tipi di malattie virali che possono essere diffuse con la diffusione dei virus stessi. Insomma, a detta di molti, il gesto del viaggiatore giapponese sarebbe stato rispettoso, il commento di Samuele Bersani no.

E se qualcun altro ha fatto notare che scattare una foto a qualcuno che dorme in treno e poi pubblicarla su un social come Instagram non sia il massimo dell’educazione e del rispetto per la privacy, alcuni utenti hanno invece sostenuto Samuele Bersani, adducendo che il cantautore non abbia fatto nulla di male e che il suo commento alla foto, dopo tutto, era molto ironico e non certo cattivo oppure offensivo.

Ecco qui la foto “incriminata” postata da Samuele Bersani sul proprio account Instagram: