Sam Worthington, star del kolossal di fantascienza Avatar, è finito in manette dopo una colluttazione con un fotografo al di fuori di un bar del Greenwich Village, a New York.

Secondo una prima ricostruzione del Daily Telegraph, l’attore australiano avrebbe preso a pugni un fotografo dopo che quest’ultimo aveva rifilato un calcio alla gamba della sua fidanzata, la modella Lara Bingle. Worthington è stato arrestato alle cinque e mezza di ieri e ora dovrà presentarsi davanti alla corte mercoledì 26 febbraio. La polizia non ha chiarito chi ha iniziato la rissa e per quale motivo.

Non è la prima volta che l’attore australiano finisce nei guai: nel novembre 2012, infatti, era stato coinvolto in una rissa fuori da un ristorante di Atlanta. In quell’occasione aveva minacciato il buttafuori del locale, spacciandosi addirittura per agente della DEA. La situazione era poi degenerata e l’addetto alla sicurezza era stato costretto a spruzzargli addosso dello spray al peperoncino.

(Foto by InfoPhoto)