La nuova edizione del programma In Onda condotto da Gianluigi Paragone parte subito con una tele-rissa Matteo Salvini e Khalid Chaouki. La puntata andata in onda il 29 giugno aveva come tema il terrorismo islamico e l’immigrazione e gli ospiti erano Matteo Salvini e Khalid Chaouki.

Lo scontro era molto prevedibile tra i due, e forse un po’ cercato dagli autori della trasmissioni quando hanno deciso di invitarli, non essendo novizi per quanto riguarda accesi dibatti nei talk show politici. 

Il segretario della Lega Nord e il deputato del Partito Democratico si sono lungamente punzecchiati ribadendo le proprie posizioni sul tema che erano diametralmente opposte fino a quando il leader Salvini ha esclamato: “Ma cosa stai dicendo? Toglietegli l’alcol, non puoi bere durante il Ramadan“.

Chaouki non ha ben accolto la provocazione del leghista e infuriato ha replicato: “Dico a Salvini che non bevo alcol, magari gli offrirò un succo di frutta” che prontamente è stata ribattuta con: “Ah sei così al naturale? Peggio”. 

Su Facebook Matteo Salvini ha continuato il commento alla trasmissione con un post dedicato proprio al deputato del Partito Democratico Khalid Chaouki: “ Chaouki del PD ha detto che non beve alcolici. Quindi parla così da sobrio. Peggio ancora. Riprendiamo in mano il nostro Futuro! Ce la faremo, promesso.”

Chaouki del PD ha detto che non beve alcolici.Quindi parla così da sobrio. Peggio ancora.Riprendiamo in mano il nostro Futuro! Ce la faremo, promesso.

Posted by Matteo Salvini on Lunedì 29 giugno 2015

Lo scontro si è concluso con battute di bassissimo livello e poco utili ai telespettatori che guardano i programmi di informazione politica per aver un’idea generale sui principali problemi del paese e, molto spesso, si trovano a dover ascoltare dialoghi sterili e banali.