Probabilmente non tutti sanno chi è Sacha Baron Cohen, ma basterà citare Borat, il film che lo ha reso celebre, per far capire a tutti di chi si tratta.

Un attore istrionico, che ha interpretato personaggi non sempre graditi al pubblico, soprattutto se si tratta di un pubblico come quello che sarà presente alla consegna degli Oscar.

Sacha Baron Cohen, infatti, interpreta personaggi abbastanza particolari, che mettono in mostra i difetti e i problemi del jet set e di tutto ciò che gli ruota intorno, in modo irriverente e sarcastico. Come Ali G, ragazzo inglese aspirante rapper, che conduce assurde interviste a personaggi famosi, oppure Bruno, il giornalista di moda gay.

Sacha Baron Cohen ha chiesto di partecipare alla cerimonia di premiazione per presentare il suo nuovo personaggio, il generale Aladeen, protagonista del suo nuovo film “The Dictator”, ma la produzione si è categoricamente rifiutata di accoglierlo, nonostante Cohen sia membro dell’Academy.

In questi giorni si stanno rincorrendo smentite e interviste da parte degli organizzatori, che dicono di non aver ritirato i biglietti riservati per lui, ma sembra che qualcuno dai piani alti abbia chiesto garanzie alla Paramount che, nel caso in cui l’attore dovesse presentarsi, non salirà sul palco.

Comunque vada, che Cohen partecipi o no, il suo film ha ricevuto già abbastanza pubblicità.