Sabrina Ferilli, intervistata da Giovanni Floris a Di Marted’ su La7, si è scagliata contro Matteo Renzi e ha dichiarato il suo voto al M5S alla comunali di Roma. Sabrina Ferilli, da sempre uno dei volti dello spettacolo che ha dichiarato la propria appartenenza alla sinistra italiana e che ha sostenuto il Partito Democratico, attacca duramente il segretario del Pd nonché primo ministro Matteo Renzi paragonandolo a uno zar di Russia.

Renzi, afferma la Ferilli, “va al governo e inizia ad attuare un programma che era esattamente quello di Berlusconi. La prima cosa che fa: attacca i sindacati. Che un segretario del Pd la prima cosa che fa è attaccare i sindacati mette paura”.

Definisce il Partito Democratico come sentimentale: ”Il Pd è un partito sentimentale Floris. Lui (Renzi) sta lì grazie a una vittoria di questo partito sentimentae. Il Pd deve, non solo essere rivoluzonario nella forza di cambiare tutto ciò che non è iniquo, ma mettere al centro della vita le necessità e i bisogni delle persone. E io credo che questo Pd non lo faccia. Certe iniziative, sono anche lodevoli, come l’assunzione dei precari della scuola, gli 80 euro e l’abolizione della Tasi. Ma questo cosa cambia ai 10 milioni di italiani che non riescono a curarsi o che non hanno un lavoro?”.

Sabrina Ferilli accusa Matteo Renzi di aver snaturato l’essenza del Partito Democratico privandolo di quell’essenza popolare fatta dai comizi di piazza e dalle feste dell’unità: “Renzi si è mosso abolendo tutta una serie di cose che facevano parte del nostro patrimonio, tra cui i comizi, la grande passione che veniva trasmessa sui palchi, facendo dibattiti incontrando le persone. Lui tutto questo l’ha tolto e l’ha chiuso, dalla Leopolda a picoli teatri dove si incontrano che probabilmente pensa che sia più giovane e anche più chic. Poi è vero che il Movimento 5 stelle viaggia su su internet, ma quelli stanno in piazza tutti i giorno sei volte al giorno. Ed è rivoluzionario”.

Durante l’intervista l’attrice conferma di aver sostenuto e votato Virginia Raggi e il Movimento 5 Stelle. Riguardo al programma di riforma della nuova Costituzione la Ferilli si fa molte domande: “Ma in una situazione come questa in cui le persone non si possono curare, ci sono 4 milionidi persone nella povertà assoluta, è questo il momento per dividere un Paese sul cambiare la Costituzione? . E chi è contro vuole la rovina di questo Paese? Ma per quale motivo mi devo sentire in colpa se penso no invece che sì? Per quale motivo deve diventare un voto contro di lui? E’ lui che si pone costantemente al centro di tutto, soprattutto delle belle cose, quelle brutte le evita”.

Quello di Sabrina Ferilli a diMartedì è stato un comizio anti-Renzi di una cittadina che sicuramente ha una grande influenza sul popolo italiano.

Sabrina Ferilli contro Matteo Renzi da Floris video

Sabrina Ferilli, intervistata da Giovanni Floris a Di Marted’ su La7, si è scagliata contro Matteo Renzi. Video