Romina Carrisi si commuove al Maurizio Costanzo Show quando si parla della sorella scomparsa Ylenia, la figlia di Al Bano e Romina racconta il suo disagio nel ricordare la sorella che è sparita nel 1993 quando lei aveva solo sette anni. Romina Carrisi Power è l’ultima dei figli della coppia per antonomasia della canzone Italiana formata da Al Bano Carrisi e Romina Power che al Maurizio Costanzo Show confessa di non aver ancora superato il trauma per la scomparsa della sorella maggiore. A Costanzo rivela con gli occhi pieni di lacrime: “Non ne parlo per una sorta di mio pudore. I giorni passano ma il dolore resta. Ci sono alcune cicatrici che non si rimarginano”. 

Ora, Romina Jr cerca di elaborare il lutto attraverso al scrittura e in particolare con la poesia “Per me la poesia è il modo in cui riesco ad esprimermi nella maniera più cruda e vera” e per questo ha realizzato una raccolta di scritti dal titolo “Se solo fossimo altrove” dove emerge anche un passato fatto di una precarietà psicologica dove alcool e droga hanno fatto danni.

Romina racconta la sua esperienza a Los Angeles dicendo: “Ho vissuto a Los Angeles per sette anni, avevo bisogno di andare in un posto dove non avessi amici e radici. In quel periodo l’attenzione negativa dei media su di me era pesante, allontanarmi mi ha aiutato. Il mio sogno era diventare attrice e ho studiato per sette anni recitazione. Poi sono tornata perché a livello umano non riuscivo a connettermi con le persone, è una città molto alienante”.

Una confessione sincera per la figlia dei Carrisi che meno di offre alle telecamere e alle interviste.