Al RomaFictionFest c’è aria di festa e gran voglia di celebrare al meglio il cinema italiano. Sulla base di queste e altre premesse la popolare attrice Stefania Sandrelli ha ricevuto un riconoscimento speciale, in virtù della sua professionalità, della sua passione e del suo grande senso del lavoro. Un lavoro che porta avanti ormai da molti anni, ad altissimi livelli cinematografici.

Nella capitale, per la sesta edizione del RomaFictionFest, diretto da Steve Della Casa, Stefania Sandrelli sarà dunque premiata questa sera. La Sandrelli verrà insignita di un prestigioso riconoscimento: il premio Maximo della Kermesse capitolina. Nell’ambito della stessa rassegna, domani sera sarà consegnato il RomaFictionFest Excellence Award alla carriera a Carlo Lizzani. Sempre nella giornata di domani verrà premiato anche Gillian Anderson.

Una compagnia di tutto rispetto, dunque, per Stefania Sandrelli. L’attrice sessantaseienne, nata il 5 giugno del 1946 a Viareggio, segno zodiacale Gemelli, ha dietro sé (e anche davanti a sé) una carriera fortunata. L’età, per lei, sembra non passare mai e gli anni di carriera sono ormai circa cinquanta.

Il suo esordio? Indimenticabile. Il film è Il federale, pellicola del 1961 diretta da Luciano Salce, con Ugo Tognazzi. È solo la prima di una serie di apparizioni della Sandrelli con Tognazzi sullo stesso set. Salce scelse la giovanissima Stefania dopo averla vista in alcune foto che la ritraevano a Viareggio mentre partecipava a Miss Ninfetta.