Carlo Freccero ha presentato questa mattina il programma completo del Roma Fiction Fest, la maratona di 7 giorni dedicata alle serie tv e alle fiction di tutto il mondo, la cui produzione artistica è stata affidata quest’anno per la prima volta all’ex direttore di Rai4. Come ogni anno l’evento si terrà a cavallo tra la Mostra del Cinema di Venezia e il Festival di Roma, preannunciandosi come uno dei momenti più attesi da parte del pubblico di affezionati alla televisione. Partirà sabato 13 settembre e si concluderà venerdì 19 nella suggestiva cornice dell’Auditorium Parco della Musica.

”Perché oggi il povero Don Matteo batte i talk show?’‘ si chiede Freccero durante la conferenza stampa. Una domanda provocatoria ma suggestiva al tempo stesso che trova risposta nella parole che il direttore artistico ha utilizzato per dare una valida motivazione all’andamento dell’audience televisivo: “Perché di fronte alle complessità e l’incertezza di oggi, uno si rifugia nella provincia dove le contraddizioni si ricompongono”. E’ proprio questo il compito della fiction, definita dall’ex direttore come “nulla di più vero”, un mondo che attrae e coinvolge al tempo stesso gli spettatori da casa. Affiancato da Marco Follini, presidente dell’APT, l’associazione produttori televisivi, che ha parlato della drastica riduzione dei costi del Festival (da 7 a 1.6 milioni di euro dal 2011 ad oggi), Freccero ha presentato in linea generale i 7 giorni di proiezioni che saranno dedicati a 44 anteprime internazionali, 6 italiane, 21 Paesi rappresentati e un totale di 7.265 minuti di proiezione complessivi.

Non ci saranno grandi star a sfilare durante il Roma Fiction Festival, lo stesso Freccero ha affermato “meglio il prodotto che il red carpet”, ma saranno presenti personaggi come Gale Ann Hurd, producer di The Walking Dead e Allison Tolman, protagonista di Fargo. Le due anteprime mondiali saranno quella di American Crime, serie dell’Abc che sarà trasmessa negli Usa solo nel 2015 e How To get with a Murder, in onda negli Usa dal 26 settembre. Ma andiamo per ordine. Grande attesa per sabato 13 settembre, giorno in cui verrà proiettato il film delle Tartarughe Ninja, seguite da The Walking Dead con l’incontro con la già citata producer. Non mancheranno spazi dedicati ai cartoni come l’Ape Maia e ci sarà grande attesa per la presentazione della seconda stagione di Orphan Black.

Domenica grande evento Disney per i più piccoli per proseguire poi con la saga Ghost in The Shell. Sarà anche la giornata di Fargo con la presenza dell’attrice Allison Tolman e della tanto apprezzata serie Teen Wolf. Anche l’Italia sarà presente nella seconda giornata del Roma Fiction Festival: sarà presentato, infatti, Qualunque cosa succeda – Giorgio Ambrosoli, la fiction basata su una storia vera e interpretato da Pierfrancesco Favino, prossimamente in onda su Rai1. Lunedì, invece, sarà il giorno della consegna del premio Carlo Bixio, della presentazione di Sfida al cielo – la narcotici di Michele Soavi e dell’anteprima mondiale di How to get away with murder.

Martedì serata dedicata a La Strada Dritta di Carmine Elia e Ragion di Stato di Marco Pontecorvo, la fiction che vede protagonista anche Luca Argentero e Anna Foglietta. Mercoledì sarà il grande giorno di True Detective, il telefilm di grande successo in America che finalmente arriverà anche in Italia. Altra grande novità della giornata sarà la proiezione del primo episodio della seconda serie di Orange is the new black e prima puntata della seconda stagione di Hannibal. Durante la serata conclusiva di giovedì, invece, si darà grande spazio alle serie politiche: Master Class, il pilot di Tyrant, Tranner 88 e la tanto attesa presentazione della seconda serie di House of Cards.

photo credit: Alessio Jacona via photopin cc