A Londra si è svolta nel weekend la Star Wars Celebration, il più importante evento dedicato alla saga fantascientifica più nota di tutti i tempi: ovviamente non potevano mancare nuovi materiali legati alla prossima pellicola del franchise, Rogue One: A Star Wars Story, che nelle nostra sale arriverà 15 dicembre.

Come si ricorderà alla regia del primo dei “racconti collaterali” legati all’universo creato da George Lucas troviamo il cineasta Gareth Edwards, che si è fatto notare con due film “mostruosi”, per quanto decisamente diversi l’uno dall’altro (Godzilla, Monsters).

Nel corso del panel dedicato a Rogue One A Star Wars Story, prodotto dalla veterna Kathleen Kennedy, è stato presentato anche il nuovo poster del film, che ci presenta quello che pare essere un nuovo pianeta che si va ad aggiungere alla vasta galassia di lande presentate nel corso di quasi quattro decenni di Star Wars.

Il film, che adotta un’inedita prospettiva bellica e “sul campo” degli eventi, rappresenta una sorta di prequel, in quanto racconta la storia di un improbabile gruppo di eroi capitanati da un’avventuriera nei guai con i Ribelli.

Questi infatti la ingaggiano per intraprendere una missione coraggiosa e apparentemente impossibile: sottrarre i piani per la costruzione della più potente arma di distruzione, la prima Morte Nera delle trilogia originale (e infatti parrebbe essere confermata anche la presenza di Darth Fener).

Nel cast di Rogue One A Star Wars Story sono presenti Felicity Jones (La Teoria del Tutto), Diego Luna (Milk, Cogan – Killing Them Softly), Ben Mendelsohn (la serie Tv Bloodline), Donnie Yen (Ip Man e Blade II), Jiang Wen (Let the Bullets Fly, Devils on the Doorstep), il premio Oscar® Forest Whitaker (The Butler, L’Ultimo Re di Scozia), Mads Mikkelsen (Il Sospetto, Casino Royale) e Riz Ahmed (Lo Sciacallo – Nightcrawler, Four Lions).

Durante l’incontro è stato presentato anche un nuovo filmato che offre un dietro le quinte della lavorazione della pellicola, oltre ovviamente a offrire immagini inedite che ingolosiranno tutti i fan.