Brutto incidente quello occorso a Roby Facchinetti, storica voce e tastierista dei Pooh, durante la registrazione delle prime puntate del talent show The Voice.

Il musicista, che nel programma televisivo ha il ruolo di coach insieme al figlio Francesco (in sostituzione di Raffaella Carrà), è infatti stato protagonista di una brutta caduta.

Facchinetti sarebbe infatti ruzzolato giù dal palcoscenico degli studi Rai di Via Mecenate in seguito a “un’uscita un po’ particolare“, stando a fonti dello show: un volo di un metro e mezzo, a seguito del quale avrebbe riportato contusioni e un leggero trauma al braccio, alla gamba e al fianco.

Il cantante dopo essere stato imbragato è stato trasportato all’ospedale Niguarda per alcuni accertamenti. Su Facebook Francesco ha comunicato l’accaduto con una certa ironia, consapevole che l’incidente occorso al padre non ha avuto pesanti conseguenze:

Papà è caduto dal palco durante le prove di The Voice. Fortunatamente, essendo un bergamasco testa dura, non si è fatto nulla. Diciamo che ha voluto iniziare col botto. Ci vediamo in TV. FORZA PAPÀ, il TeamFach ha bisogno del suo capitano.”

Lo stesso Roby ha poi inviato un messaggio sul medesimo social network, scusandosi con lo staff tecnico e artistico della terza edizione del talent di Rai Due:

Cari amici, vorrei rassicurarvi sulle mie condizioni di salute dopo l’incidente che mi ha visto protagonista oggi, durante le registrazioni del programma The Voice. Sono molto dispiaciuto e vorrei scusarmi con tutta la produzione, i coach, i giovani talenti e tutto il pubblico presente in studio e le persone che attendevano di entrare. Ci tengo tantissimo a ringraziare tutti voi amici per l’infinità di messaggi d’affetto che mi avete inviato.

Di sicuro Facchinetti al suo ritorno troverà l’abbraccio caloroso di Noemi, Piero Pelù e J-Ax, suoi colleghi e rivali in The Voice.

Foto by Infophoto