La notizia della morte di Robin Williams ha sconvolto il mondo intero, ma non sono solo i fan ad aver accusato un duro colpo dopo la notizia del suicidio dell’attore americano. Zelda, la figlia di Williams, oltre al dolore per la perdita del padre sta vivendo momenti di vera angoscia da quando alcuni utenti di Twitter hanno iniziato a inviarle foto ritoccate che mostravano segni dell’impiccagione. Da qui la decisione di abbandonare i Social Network per qualche tempo, se non addirittura per sempre. Queste le sue parole.

Nonostante Twitter si sia rivelato uno strumento tramite il quale numerosi fan, colleghi, amici e famigliari di Robin Williams hanno dato l’ultimo addio al Capitano (leggi qui tutti i tweet per Robin Williams), i Social Network pullulano di sciacalli che si divertono a deridere chi il dolore lo sta provando sulla sua pelle. Proprio a causa di questi post offensivi, messaggi di violenza e immagini che ritraevano il padre in stato con i segni dell’impiccagione, Zelda ha deciso di dire basta e di salutare su Twitter tutti coloro che in questi giorni l’hanno seguita.

Dopo la conferma del suicidio da parte del tenente Keith Boyd, Zelda era tornata a raccontare del suo rapporto con il padre, l’uomo che a lei aveva dedicato per il giorno del suo 25esimo compleanno quello che sarebbe stato l’ultimo tweet della sua vita. Una foto scattata in bianco e nero che ritraeva Robin Williams con il braccio la sua bambina, al tempo ancora molto piccola, quella che per lui sarebbe sempre stata “la mia piccola”.

Foto tratta dal profilo Instagram di Robin Williams