Abbiamo spesso parlato di Mel Gibson e delle sue inclinazioni all’eccesso. In effetti l’attore statunitense ha spesso fatto parlare di sé per vicende legate all’abuso di alcool o di violenza, nonché le sue ultime affermazioni anti-semite che gli hanno portato molti guai anche sul lavoro.

A correre in soccorso del collega è in un’intervista l’attore Robert Downey Jr, l’attore, premiato venerdì scorso con l’American Cinematheque Award, ha chiesto a Hollywood di “perdonare Mel Gibson e dargli la possibilità di lavorare”.

La star di “Iron Man” conosce bene Mel Gibson, visto che la loro amicizia risale agli anni ’80 e lo considera un bravo ragazzo.

L’attore in questo modo a “pareggiato i conti”. A prendere le sue difese di Robert, quando a sua volta era finito in un vortice di sostanze stupefacenti e alcool, sarebbe stato proprio Mel Gibson.

Quest’ultimo inoltre gli avrebbe proposto un lavoro quando nessuno a Hollywood scommetteva su di lui.

Parafrasando le parole del vangelo, Robert Downey Jr avrebbe detto:

“Anche se siete senza peccato  e se lo siete, siete nell’industria sbagliata, dovete perdonarlo”.

I due attori sarebbero uniti anche nel processo di miglioramento personale, frequenterebbero infatti o stesso psicologo e avrebbero quindi iniziato un percorso verso una vita più normale.