Robert Peter Williams, meglio conosciuto come Robbie Williams compie oggi 40 anni. Cominciò la sua carriera musicale nel 1990 come componente della celebre pop bande dei Take That, uno dei gruppi musicali più noti e seguiti del periodo.

Robbie lasciò i Take That nel 1995 per iniziare una brillante carriera da solista. La cover Freedom di George Michael segna idealmente il suo esordio nel 1996. Il cantautore e musicista britannico inizia così il suo percorso da star tra alti e bassi.

Il primo disco, “Life Thru a Lens”, è anche il primo atto di una carriera di interprete e di compositore molto autobiografico. Questa travagliata carriera segnata droghe, l’alcol e un momento di forte depressione che lo stava allontanando dal suo pubblico è stata influenzata da due incontri che lo porteranno in cima alle classifiche: il primo con Guy Chambers, l’anima gemella creativa di Robbie (insieme a lui sono nati i suoi più grandi successi: Angels, Strong, Rock DJ, Feel, Let me entertain you, Millennium). L’altro con Stephen Duffy, con cui scrive “Intensive Care”, l’album più maturo che precede il flop di RudeBox (foto by InfoPhoto).

Le vendite delle sue pubblicazioni toccano ben 80 milioni di copie, piazzando nove album e otto singoli nella vetta delle classifiche del Regno Unito e ricevendo numerosi premi e vittorie, tra cui 17 volte quelle dei BRIT Awards. Nel 2004 è stato anche inserito nella “UK Music Hall of Fame” ed eletto più importante artista britannico degli anni novanta. Robbie trova finalmente la sua dimensione naturale sul palcoscenico. E nel 2010 rientra poi a far parte del suo storico gruppo con cui è ricomparso sulla scena in diverse performance live.

Williams è entrato nel Guinness dei primati per aver venduto 1,6 milioni di biglietti in un solo giorno per il tour mondiale del 2006.

Anni di trionfi esaltanti e di duro lavoro, tra eccessi e provocazioni, tra autodistruzioni e successi. Un successo arrivato forse troppo in fretta e troppo presto e che da giovane non ha saputo gestire. A quarant’anni, oggi, Robbie Williams un padre ed è felice e finalmente è cresciuto, professionalmente e come uomo, Diventando grande a tutti gli effetti.