È arrivato questa mattina con un comunicato stampa la notizia che l’attore irlandese Peter O’Toole ha deciso di dire addio al cinema.

All’età di 79 anni l’attore è arrivato alla conclusione che il mondo del cinema non fa più per lui e gli dice addio senza nessun rammarico.

E’ il momento di gettare la spugna, di ritirarmi dai set e dai palcoscenici. La passione se ne è andata e non tornerà. […] La mia vita professionale, sullo schermo e sul palcoscenico, mi ha offerto il sostegno del pubblico, una soddisfazione emotiva e agio materiale. Mi ha portato a contatto con persone meravigliose, buoni compagni con cui ho condiviso la sorte inevitabile di molti attori: fiaschi e successo. Tuttavia penso che ognuno dovrebbe decidere in modo autonomo quando è il momento di smettere. Ecco perché rivolgo un addio senza lacrime e profondamente grato alla professione.

E così anche un altro grande attore abbandona le scene. Una carriera lunghissima, iniziata all’età di 17 anni, che lo ha portato a calcare le scene insieme ai più grandi nomi del cinema internazionale.  Peter O’Toole è stato tra i protagonisti di film indimenticabili come “Lawrence d’Arabia”, “Goodbye, Mr. Chips” e “L’ultimo imperatore”.

Per tutti i suoi fan ci sarà ancora la possibilità di vederlo sul grande schermo in “Caterina d’Alessandria” e “Maria, madre di Cristo”, attualmente in fase di post-produzione.