Pare che l’avventura televisiva di Rita Dalla Chiesa con “La posta del cuore” abbia avuto vita molto breve. Il format del programma condotto con l’ex marito Fabrizio Frizzi, in verità, non aveva mostrato nulla di nuovo rispetto a formule già viste: risolvere problemi sentimentali grazie all’aiuto di esperti del settore.

La Dalla Chiesa, intervistata dal settimanale di gossip “Vero”, ha così fatto intuire che dopo un’iniziale conferma del direttore Rai Giancarlo Leone qualcosa è cambiato a sua insaputa tanto che prevede la sua esclusione dai palinsesti della tv di Stato:

“Sapevo che sarei tornata in video con Fabrizio al timone de ‘La posta del cuore’ nel sabato pomeriggio di Raiuno però ci sono stati alcuni cambiamenti e nessuno, almeno per il momento, mi ha fatto sapere nulla”.

La presentatrice già aveva pensato alle migliorie da apportare al suo programma ma, non coltivando gli agganci giusti, non ha avuto voce in capitolo a riguardo:

“Io non sono una che va a rompere le scatole e non ho le amicizie giuste. E si vede. Sarebbe ottimo avere la linea diretta e poter comunicare per e-mail con i telespettatori. In più sarebbe perfetto se fosse un programma quotidiano, magari anche solo di un quarto d’ora. È una trasmissione elegante”.

Intanto sembra che al posto della sua trasmissione sarà mandato in onda uno spin-off di “Mattina in famiglia” condotto da Ingrid Muccitelli e Tiberio Timperi. La Dalla Chiesa, in questo modo, è di nuovo fuori dai giochi nonostante la schiera di fan che ancora la sostiene:

Sono tre anni che sono ferma e mi chiedo perché.La gente mi vuole bene e mi dimostra tantissimo affetto, anche sui social. Non mi ha dimenticata”.