Estate impegnativa per Rita Dalla Chiesa. L’ex conduttrice di “Forum” ha trascorso le sue ferie dedicandosi alla ristrutturazione di una nuova casa comprata a Mondello, con vista su Palermo. Scelta difficile quella della presentatrice perchè, come ha raccontato in un’intervista per il settimanale di gossip “Vero”, proprio in quel luogo ricco di ricordi d’infanzia è scomparso il padre per colpa di un attentato di mafia:

È una piccola casa da pescatori, ha le scale tutte ‘sgarrupate’ e i muri scrostati ma da lì si gode la vista di tutto Palermo. È una città che amo da quando ero piccola; lì hanno vissuto i miei nonni, pur non essendo palermitani di nascita. Ero bambina e sognavo di avere una casa così: non mi interessavano le meravigliose case Liberty, ma le modeste case dei pescatori. Molti sono rimasti increduli per questa mia volontà, visto che quella è proprio la città dove mio padre è stato assassinato“.

Nonostante ciò, l’attaccamento alle sue radici è stato più forte e quindi adesso è orgogliosa della decisione presa:

Ho pianto lacrime amare prima di prendere la decisione finale. Mio padre e mia madre, però, adoravano Mondello. Ho pensato che tornando lì avrei ritrovato, in qualche modo, i miei affetti: i miei genitori, i miei nonni, le mie radici. Non potevo perdere quel patrimonio d’amore che i miei avevano per Palermo, non mi sembrava giusto”.

Intanto, per quanto riguarda la sua vita sentimentale, la Dalla Chiesa è ancora single ma non demorde, pur ammettendo che spesso è stata proprio lei a scegliere uomini sbagliati, escludendo ovviamente Fabrizio Frizzi, suo compagno per sedici anni:

Ho sbagliato spesso in amore, cercandomi col lanternino uomini che non facevano per me. L’unico con cui non ho sbagliato, a prescindere poi da come è finita, è stato Fabrizio”.