L’avventura musicale di Gianni Morandi e Claudio Baglioni nel tour “Capitani Coraggiosi” sta riscuotendo un successo enorme, tanto da riempire gli stadi e tenere attaccati alla tv milioni e milioni di italiani. Anche l’ex conduttrice storica di “Forum” Rita Dalla Chiesa ha voluto dire la sua su questo progetto artistico, lanciando però una frecciatina al cantautore romano che pare tratti con superficialità e diffidenza la schiera di fan presenti allo spettacolo.

Secondo la presentatrice  alla fine di ogni concerto Baglioni, infatti, non concederebbe nessun autografo a differenza del collega ben più aperto al pubblico, così come lei stessa ha rivelato su Twitter:

“Morandi dopo il concerto si ferma con tutti. Baglioni, mi e’ stato detto, dopo il concerto 8 guardie del corpo“.

La Dalla Chiesa, bombardata dalle domande degli internauti, non si è nemmeno sottratta a chiarimenti specifici, sottolineando l’importanza dei propri fan ai quali gli artisti dovrebbero essere sempre grati:

“Il grande artista si riconosce proprio dal fatto che riesce a stare in mezzo a tutti. Nessuno sarebbe ‘qualcuno’ senza il pubblico“.

Non contenta la conduttrice televisiva ha ribadito il concetto anche sul suo profilo Facebook, puntando ancora il dito contro Baglioni, reo di essere cambiato nel corso degli anni, e consigliando ad una sua amica di riportarlo sulla retta via:

“Al di la’ del grandissimo artista che è, se sei sua amica diglielo di allentare un po’ questo ‘cerchio’ che lo costringe a non essere piu’ lui, come invece era prima… Io l’ho conosciuto tanti anni fa. Suo papa’ era un maresciallo dei Carabinieri. Era nell’Arma come me”.

dalla chiesa