L’ex batterista dei Beatles Ringo Starr (all’anagrafe Richard Parkin Starkey) festeggia oggi i suoi 74 anni. Nato infatti il 7 luglio 1940 a Liverpool, Ringo ha suonato per il celebre gruppo inglese dal 1962 al 1970, per cui ha scritto personalmente anche due brani, “Don’t Pass Me By” e “Octopus’s Garden”.

Nonostante i dubbi iniziali del produttore George Martin, che aveva bocciato il primo provino di Ringo alla batteria, il musicista riuscì ad adattarsi sempre di più allo stile della band e ad amalgamarsi agli altri componenti. Soprannominato il Beatles triste a causa del carattere piuttosto introverso, Ringo Starr ha avuto occasione di affermarsi anche come solista dopo lo scioglimento del gruppo. Nello stesso anno in cui i Beatles chiudono la loro avventura – 1970 – Ringo pubblica un album dal titolo Sentimental Journey, che però si rivela un mezzo fiasco.

A causa delle sue scarse doti vocali, non sono molti i brani dei Beatles in cui è possibile sentirlo cantare. Paul McCartney ha descritto così le sue qualità canore: “Lui non aveva una gamma vocale molto ampia, ma era bravo nel con brio e spirito, se il motivo era semplice e orecchiabile“.

La sua carriera di cantante prosegue comunque negli anni e Ringo ha anche l’occasione di coltivare la sua passione per la recitazione (prende parte ad alcuni film, anche se in ruoli secondari) e per la pittura.